GF Vip, cos’è il caso “Bye Bitch” di cui parlano tutti

Al GF Vip impazza un nuovo caso che ha destato parecchie polemiche: parliamo del "Bye Bitch" pronunciato da Soleil quando Raffaella Fico è stata eliminata

Sono trascorse due settimane dall’uscita di Raffaella Fico dalla casa del Grande Fratello Vip, ma la sua eliminazione sta ancora facendo discutere. Non perché gli inquilini sentano la sua mancanza o perché fosse indispensabile alle dinamiche del gioco, ma per la provocazione lanciata da Soleil Sorge quando Raffaella ha dovuto abbandonare il reality.

Un momento che era passato quasi inosservato, perlomeno alla maggior parte del pubblico a casa, ma che è stato ritirato fuori una settimana dopo, quando Alfonso Signorini ha rimandato l’ex di Mario Balotelli dentro la casa per un confronto con l’ex coinquilina.

Il Bye Bitch di Soleil diventa un caso

È allora che ci rendiamo conto che Soleil ha festeggiato alla notizia dell’eliminazione di Raffaella esclamando “Bye Bitch”, che letteralmente vorrebbe dire “Ciao pu***na”.

La Fico, una volta faccia a faccia con la Sorge, ha lasciato intendere di aver dato mandato ai legali per portare Soleil in tribunale: “Io non ho nulla da aggiungere. Le affermazioni che ha fatto sono gravissime, non siamo noi a valutarlo. Sarà fatto nelle opportune sedi”, ha detto.

“Mi vorresti denunciare? Tesoro ma non conosci neanche la legge allora se pensi di poter fare una cosa del genere per un termine scherzoso”, è stata la replica di Soleil che per tutta risposta si è messa a ridere.

Lo scontro in studio tra Sonia Bruganelli e Raffaella Fico

La cosa poteva concludersi lì e invece rientrata in studio è stata Sonia Bruganelli a far andare su tutte le furie Raffaella per aver difeso Soleil. “Sei una mamma e sei in diretta tv… Mia figlia parla inglese e sa cosa significa. Se vogliamo buttarla in caciara facciamoci una risata, ma non è così. Dovresti capire, invece ti ostini a far finta di non voler capire” è lo sfogo dell’ex gieffina.

“Io la prenderei a ridere, è un modo di dire”, è invece la posizione della moglie di Bonolis. Questo fino alla scorsa settimana, perché il confronto è ripreso anche nella puntata dell’1 novembre (qui trovate i momenti più significativi), con le posizioni delle due contendenti ancora agli antipodi.

“È ridicolo fare una causa per una frase detta in quel modo lì quando sappiamo che si usa in contesti non seriosi”, ribadisce Sonia Bruganelli, che prosegue: “Il ridicolo è figlio dell’importanza e attenzione che hai dato a una persona che hai detto di non voler considerare”.

Non solo: in studio viene poi mostrato un filmato di un vecchio video pubblicato su TikTok (e ormai rimosso) di Raffaella Fico che giocava con i suoi capelli cantando sulle note della canzone “I’m a bitch, I’m a boss”. Punzecchiata circa l’incoerenza della cosa, ha replicato: “Quella è una canzone ed è un contesto diverso, se una persona dice bitch a un’altra persona è un contesto diverso. Soleil è una persona intelligente e se dice quella cosa sa cosa dice. Un’offesa è soggettiva, tu non te la saresti presa, io l’ho vissuta in un altro modo”.

Una cosa è certa: se questo è il modo in cui si intende prolungare il GF Vip, forse è meglio chiudere prima.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GF Vip, cos’è il caso “Bye Bitch” di cui parlano t...