Corona, la madre lo difende in tv e Giletti attacca l’Isola

A Non è l'Arena, Massimo Giletti critica l'Isola dei Famosi e difende Corona, intervistando la madre dell'ex re dei paparazzi

Fabrizio Corona è tornato in carcere e in tv sua madre Gabriella lo difende, mentre Giletti attacca l’Isola dei Famosi per il caso Fogli.

A pesare sulla nuova carcerazione dell’ex re dei paparazzi è stato anche l’episodio accaduto nel corso del reality. L’attacco a Fogli e i gossip sul presunto tradimento della moglie Karin Trentini secondo il giudice non è compatibile con il comportamento di una persona che si trova in affidamento terapeutico.

L’episodio è stato commentato da Massimo Giletti, grande amico di Corona, nel corso del programma Non è l’Arena. “Non sapete quanto mi sono arrabbiato con lui – ha raccontato il conduttore, secondo cui la responsabilità di quanto accaduto non sarebbe tutta di Fabrizio -. È colpa del sistema che lo usa. È un’accusa che facciamo anche a noi, al sistema che lo usa e non lo protegge. Poteva dire di no, certo, io gli ho contestato questo. Ma quella pagina si poteva evitare, era registrata”.

Senza fare nomi, Giletti ha criticato il comportamento degli autori e della conduttrice, che hanno preso le distanze da Corona dopo la bufera mediatica. “Ma che scherziamo? – ha detto -. Un autore lo vede quello che manda in onda, un conduttore lo vede, lo sai, sapendo anche le conseguenze nell’usare Corona in quel modo. Ci vuole la responsabilità del sistema”.

“C’è modo e modo di usare la tv – ha aggiunto Giletti -. Il giudice del tribunale di sorveglianza ha affermato che i pezzi che abbiamo fatto noi a Rogoredo sono importanti perché hanno una finalizzazione di quella che può essere una sua attività futura. Lasciamo perdere tutte le schifezze di certi programmi che chiamo lavanderia industriale. Ormai va di moda che uno va lì e si racconta corna, contro corna, qualsiasi roba e tutti ascoltiamo”.

In studio anche Gabriella Corona, la madre dell’ex re dei paparazzi, che è apparsa molto provata e ha ribadito che il carcere non è la soluzione per risolvere i problemi del figlio. “Fino a 20 anni era un ragazzo normale – ha svelato -, poi ha incontrato delle persone sbagliate. Prima c’era un rapporto di stima reciproca poi lui si è allontanato da me perché secondo lui rappresento la sua coscienza”.

Corona, la madre lo difende in tv e Giletti attacca l’Isola