Cristina Parodi, la dedica per il figlio Alessandro: “Riempi la vita di cose belle”

Cristina Parodi sorprende il figlio Alessandro con una dedica speciale su Instagram che racconta il rapporto stupendo fra loro

Cristina Parodi su Instagram sorprende il figlio Alessandro con una dedica dolcissima. I figlio della conduttrice ha compiuto 23 anni, un’occasione che ha spinto Cristina a ripensare a quella notte d’estate in cui diede alla luce il figlio. La giornalista ha postato una foto del ragazzo, commentando: “Sei nato la sera tardi del 20 agosto di 23 anni fa, in un ospedale quasi deserto. Quando ti ho preso in braccio la prima volta eri bianco, come ricoperto di farina… l’ostetrica mi ha detto: è nato con la camicia, è un buon segno. Sarà per questo – aggiunge la Parodi – che ami le camicie sgargianti (che solo tu puoi indossare) detesti farti fotografare e da allora riempi la mia vita di tante cose belle. Quella fortunata, insomma, sono stata io #auguriamoremio #alinek”.

Regina della tv, Cristina Parodi ha trovato la felicità anche nella vita privata. La conduttrice è sposata dal 1995 con Giorgio Gori, sindaco di Bergamo. L’anno successivo alle nozze sono diventati genitori di Benedetta, che ha 24 anni. Poco dopo, nel 1997, è arrivato Alessandro, infine la famiglia è stata completata dalla nascita di Angelica che ha 19 anni.

La Parodi è legatissima ai suoi figli con cui ha costruito un rapporto speciale. “Caratterialmente Alessandro è molto simile a me – aveva raccontato qualche tempo fa parlando dei figli -. Ma anche Angelica lo è, anzi lei è quella in cui mi rivedo di più nella solarità ma anche nella determinazione, oltre che nelle foto: le mie, alla sua età, e le sue sono molto simili. Benedetta invece si discosta parecchio da me. È quella più affascinante, se vogliamo, ma anche la più fragile e sensibile. Sì, è un po’ più speciale, lei”.

“Non siamo certo la famiglia sempre con il sorriso sulla bocca come quelle che si vedono nelle pubblicità – aveva aggiunto -. Giorgio e io ci siamo sposati il 1° ottobre del 1995, dunque sono quasi 21 anni, anni costellati anche di difficoltà, di sacrifici e di tanta, tantissima pazienza. Per far funzionare le cose, a qualsiasi livello, d’altronde ci vuole molto impegno e un progetto comune. Oltre che, ovviamente, un grande amore. Però, stando insieme tanto tempo, non è che si possa pretendere che fili sempre tutto liscio. Specialmente se hai tre figli, le “grane”, così come le soddisfazioni, sono all’ordine del giorno”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cristina Parodi, la dedica per il figlio Alessandro: “Riempi la ...