Caso Pamela Prati, Georgette Polizzi ha parlato. E ora ha paura

Georgette Polizzi racconta la verità sulle nozze tra Pamela Prati e Marco Caltagirone. E attacca le manager della showgirl

Il giallo delle nozze tra Pamela Prati e Marco Caltagirone sembra non aver fine.

Georgette Polizzi che si era spesa in difesa della soubrette e delle sue manager, Eliana Michelazzo e Daniela Perricciolo, ora ha paura e ha deciso di dire la verità al magazine Chi.

La Polizzi, ex concorrente di Temptation Island, avrebbe deciso di raccontare tutto dopo aver visto l’ultima puntata di Verissimo, in cui ospite la Prati, Silvia Toffanin metteva alle strette la showgirl che ha messo in atto un tentativo di fuga, salvo poi rientrare in studio.

A quel punto Georgette avrebbe telefonato al giornalista Gabriele Parpiglia che ha accettato di ascoltare la sua confessione ma a condizione che si trattasse della verità. Condizione accettata da Georgette che così si è sfogata:

Eravamo nei camerini di Barbara D’Urso, prima di entrare in puntata. Eliana scriveva con un certo “Marco Cal” e lui rispondeva con messaggi audio. L’ho vista, ho sentito l’audio. Entro in puntata e mi rendo conto che le cose non tornavano. Dopo la trasmissione, in camerino, mi girano le scatole e la metto al muro. C’era anche Milena Miconi. Le dico che voglio vedere le foto. Eliana mi mostra delle foto. Ma io non mi fido.

La Polizzi non è convinta e così chiede un incontro a Roma con tutte loro. All’appuntamento si presenta anche Pamela Prati che dice di stare male per quanto sta accadendo:

A quel punto chiedo le prove dell’esistenza di Marco una volta per tutte e Donna Pamela mi fa vedere una foto diversa da quella che Eliana mi aveva mostrato in camerino. Resto scioccata. Perché mi mostrano due immagini diverse? Erano lucide.

Poi quando ha visto Verissimo, ha capito che nulla quadra in questa storia:

Sabato ho seguito Verissimo e ho rivisto la stessa lucidità con cui mi hanno mentito guardandomi in faccia. Mentito sulla vicenda Caltagirone, mentito sulla situazione economica di Pamela, perché io ho visto le carte dei pignoramenti. Vederle su canale 5 con quella lucidità mi ha fatto paura. Per questo ho deciso di parlare.

Ora Georgette ha paura:

ho paura, mi sento debole. Per loro mi sono esposta. Ciò che mi ha colpito e spinto a parlare sono le bugie dette alla Toffanin, la storia dei pignoramenti che ha negato, le foto diverse di questo marito. Bugie su bugie. Non ce la faccio più. E di tutto quello che ho detto ne ho le prove. Sia chiaro.

Intanto, anche la Prati sembra aver preso le distanze dalle agenti e ha fatto un esposto contro di loro tramite il suo legale.

Oltre alla Polizzi, anche Romina Bandera, la ritrattista di Pamela Prati e Marco Caltagirone, ha deciso di raccontare la sua versione dei fatti a Chi. Ha così svelato che la Perricciolo le ha chiesto un ritratto della showgirl e dell’imprenditore di cui ha mandato un paio di foto che poi si è scoperto essere dell’avvocato cagliaritano Daniele Cortis, come è stato da lui stesso denunciato dalla D’Urso. La Bandera tenta di fare chiarezza, insiste per un incontro, per avere le foto. Ma niente di fatto. Addirittura le raccontano che il figlio di Caltagirone deve fare la chemioterapia. Una storia torbida che la ritrattista commenta così:

Dopo aver visto ciò che è accaduto in tv, dopo aver seguito la vicenda ho deciso di parlare perché io sono stata raggirata. Dei soldi non importa. Sono una credente, mi fido di nostro Signore. Di certo c’è che sono stata usata: hanno messo in mezzo minorenni e malattie. Tutto questo si riduce a una parola: schifo.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Caso Pamela Prati, Georgette Polizzi ha parlato. E ora ha paura