Amici 21, LDA difeso a spada tratta da Rudy: “Io non canto per la Pettinelli”

LDA, accusato dalla Pettinelli di essere troppo "banalotto e impreciso", è stato difeso da Rudy Zerbi, consapevole delle sue capacità

Anna Pettinelli non ha nessuna intenzione di mollare la presa su LDA: il figlio di Gigi D’Alessio rimane nel mirino dell’insegnante di canto, che ha pensato di mandare una lettera al giovane cantante per sottolineare la sua mancanza di talento. Nel frattempo a difenderlo ci ha pensato Rudy Zerbi, che invece è ben consapevole delle capacità del suo allievo.

LDA, la sfida di Anna Pettinelli

Nella scuola di Amici, si sa, le sfide sono all’ordine del giorno. LDA, come tanti suoi compagni, ha ricevuto una busta rossa da Anna Pettinelli, che vuole metterlo alla prova con una sfida. Dopo essersi esibito durante lo speciale della scorsa domenica con il brano rivisitato L’amore che non c’è, l’insegnante ha affermato (ancora una volta) di trovare Luca troppo simile a suo padre.

Le parole della prof Pettinelli hanno ferito profondamente il giovane cantante, che pur essendo molto orgoglioso del legame con suo padre, sta facendo di tutto per cercare di costruirsi una sua identità, e scrollarsi di dosso quell’etichetta, affibiatagli proprio dall’insegnante della scuola, che lo ha definito come un “Gigi D’Alessio 3.0”.

E così dopo la puntata LDA ha avuto un crollo e ha ammesso di non essere affatto soddisfatto della sua performance: “Il pezzo di papà, avevo un peso su quella canzone: la dovevo fare solo perfetta. Questa cosa mi distrugge. L’ho fatta che avevo il cuore a diecimila, e questo peso qui: non ce la faccio più. Diventa complicato. (…) Speriamo che piacerà a papà, a me interessa solo questo”.

Il suo percorso all’interno della scuola si sta rivelando più difficile del previsto, ma LDA sembra determinato a non farsi abbattere dalle critiche: al suo fianco del resto c’è sempre Rudy Zerbi, consapevole del talento e delle capacità del suo allievo.

LDA, il sostegno di Rudy Zerbi

Dopo la busta rossa di Anna Pettinelli, Rudy Zerbi ha voluto incontrare Luca per fare il punto della situazione. La collega non è certo stata magnanima col ragazzo, definendolo in una lettera “sempre impreciso, di maniera nell’impostazione, neo melodico con spruzzatine di moderno, banalotto nei testi e con scarsa personalità nel comporre e nel cantare”.

Allievo e insegnante hanno analizzato insieme tutti gli appunti della Pettinelli, smontandoli uno per uno. Poi Zerbi ha sentenziato: “Credo che le critiche facciano bene e vadano sempre ascoltate, ma conta anche chi le fa queste critiche“.

A pensarla allo stesso modo è LDA, che ha voluto sottolineare: “Io voglio essere valutato per quello che sono, per quello che canto e per quello che scrivo”. E poi ha aggiunto: “A questo punto a me non interessa più far cambiare idea alla Pettinelli, tanto sarà sempre banalotto, impreciso… Sarà sempre questa la sua idea su di me. Però non è che non canto più se alla Pettinelli non piaccio… Io canto per me, canto per chi mi vuole bene e per chi mi supporta. Me ne farò una ragione”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amici 21, LDA difeso a spada tratta da Rudy: “Io non canto per la Pe...