Alda D’Eusanio – Giacomo Urtis, scontro dalla Panicucci

Accesa lite tra la presentatrice e il chirurgo dei vip: la Panicucci costretta a intervenire sulle accuse della D'Eusanio

È un vero e proprio scontro, quello andato in onda a Mattino 5 tra Alda D’Eusanio e Giacomo Urtis. Oggetto della lite? Neanche a dirlo, la chirurgia estetica.

Durante la puntata, Federica Panicucci ha affrontato proprio il tema della chirurgia plastica. Ha citato Patty Pravo, Eleonora Giorgi. Ed è qui, che è scoppiata la lite. Urtis, chirurgo dei vip che si è a sua volta sottoposto a diverse operazioni, già da Chiambretti a La Repubblica delle Donne aveva parlato dei suoi ritocchini estetici: «Gli americani dicono di fare il primo lifting ai quaranta, il secondo ai sessanta, così rimani sempre con la stessa faccia col passare degli anni», aveva all’epoca detto. E, anche quella volta, si era scontrato con la D’Eusanio.

Ieri, la seconda puntata dello scontro. «Alda, a 68 anni non hai neanche una ruga: mi sembra strano che tu non abbia fatto niente. Ricordati che i telespettatori non sono stupidi: se vai in tv, e non hai neppure un segno, sanno che ti sei sottoposta ad un lifting», l’accusa di Urtis all’opinionista de L’Isola dei Famosi. Con lei che confessa di essersi ridotta il seno, e nulla più. «A 42 anni hai giù subito venti interventi, vai da un neuropsichiatra. Tu non hai bisogno di un chirurgo estetico: la chirurgia estetica è un qualcosa che se può aiutare come ha fatto Eleonora Giorgi a togliere un po’ di stanchezza della vita va bene, ma che una persona a quarant’anni si sottoponga a venti interventi e che voi chirurghi estetici cambiate il volto alla gente, no: siete dei macellai», la dura replica della D’Eusanio.

Ma Giacomo Urtis non ci sta, e la accusa di essersi (ri)fatta di tutto. E la Panicucci è costretta ad intervenire, sull’accusa che la giornalista e presentatrice rivolge a tutti i chirurghi plastici ed estetici. Interviene persino anche Angelo Sanzio, volto noto del Grande Fratello Vip noto a tutti per essere “il Ken italiano”: «Io più mi rifaccio e più somiglio a mia madre», ironizza. Una battuta, questa, che altera ancora di più la D’Eusanio: «La chirurgia estetica viene usata in modo sbagliato. Arrivare a questi obbrobri è un qualche cosa di disumano che muta il volto delle persone», conclude.

Del resto, quando si parla di ritocchini estetici, trovare un’opinione comune è decisamente un’ardua impresa.

Alda D’Eusanio – Giacomo Urtis, scontro dalla Panicuc...