Alberto Matano replica a Lorella Cuccarini: “Maschilista io? Accusa surreale”

Alberto Matano rompe il silenzio e risponde alle accuse di Lorella Cuccarini dopo La Vita in Diretta

Alberto Matano replica alle accuse di Lorella Cuccarini diffuse in una lettera divenuta pubblica a poche ore dall’ultima puntata de La Vita in Diretta. Dopo la fine della trasmissione e la sua riconferma alla conduzione dello show Rai (mentre Lorella non ci sarà), il giornalista aveva scelto di rimanere in silenzio. Ora in un’intervista a Repubblica, a distanza di settimane dalla fine de La Vita in Diretta, Matano ha deciso di rispondere alla collega.

Come è noto in un lunga lettera Lorella aveva descritto il conduttore come “maschilista” e “dall’ego smisurato”. Accuse che Matano ha respinto con fermezza. “Non so cosa sia il maschilismo – ha chiarito -. Non ho fatto altro che fare il giornalista. Questo sì, l’ho fatto. Se vuol dire mancare di rispetto a qualcuno, allora mi arrendo. Di tutte le cose che si poteva inventare è la più surreale. Mia mamma è una storica femminista italiana, è stata consigliere delle Pari opportunità a Palazzo Chigi, vengo da una famiglia molto aperta. Mi è dispiaciuto perché davvero non so cosa sia il maschilismo”.

“Come ho fatto in diretta, l’ultima puntata, ringrazio anche adesso Lorella – ha aggiunto il presentatore -. Non ci conoscevamo, ci siamo trovati all’improvviso a vivere un’esperienza epocale. Siamo andati avanti anche quando la rete ci ha chiesto uno spazio maggiore, quattro ore, dandoci forza l’un l’altro. Insieme abbiamo fatto qualcosa di utile: servizio pubblico. Conservo quello che c’è di buono, quello che si è visto in onda è la verità – ha concluso -. La migliore risposta a qualsiasi polemica e falsità“.

Dal 7 settembre Alberto Matano sarà di nuovo in onda con La Vita in Diretta. Al suo fianco però non ci sarà Lorella Cuccarini, la conduttrice rimarrà comunque in Rai per portare avanti nuovi progetti. Il primo potrebbe essere Lo Zecchino D’oro. “Stefano Coletta ha chiesto che il pomeriggio di Rai 1 diventi un racconto giornalistico – ha svelato Matano -. Gli spettatori di Rai 1, che potrebbero essere i miei genitori, sono attenti e a quell’ora vogliono essere informati. Il programma mi rispecchierà: sono capo autore e capo redattore, se sarà brutto sarà colpa mia. Sarà costruito con gli inviati, Roberto Poletti fa parte della squadra. Potrò contare su Giovanna Botteri, sui colleghi del Tg1 e di Rai News”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alberto Matano replica a Lorella Cuccarini: “Maschilista io? Acc...