Al Bano in ospedale, chiama Rovazzi e fa felice un bambino

Al Bano Carrisi torna a sorridere con i bambini dell'ospedale pediatrico Gaslini, fra sorprese e telefonate a Rovazzi

Al Bano Carrisi mostra ancora una volta il suo grande cuore, con un gesto dolcissimo per i bambini malati.

Il cantante, atteso a Genova insieme a Romina Power per un concerto, ha fatto visita all’ospedale pediatrico Gaslini, per conoscere alcuni piccoli pazienti. Sorridente, con l’iconica sciarpa e il cappello, l’artista si è aggirato per le stanze portando il sorriso fra i bambini ricoverati. In particolare Al Bano Carrisi è rimasto commosso dalla storia di Lorenzo, 7 anni, che proprio grazie a lui è riuscito a realizzare il sogno di conoscere Fabio Rovazzi.

Dopo aver chiacchierato con il piccolo, Al Bano Carrisi gli ha chiesto quale fosse il suo artista preferito e il bambino non ha avuto nessun dubbio nel rispondere. A quel punto il cantante di Cellino San Marco ha estratto lo smartphone e ha composto il numero del collega con cui sta collaborando per creare una nuova canzone. 

“Grande Fabio – gli ha detto -, mi trovo all’ospedale Gaslini, a Genova, e c’è un bambino che è in attesa di rimettersi in forma per continuare il cammino della vita e voleva semplicemente salutarti”. Francesco, seduto nel suo letto d’ospedale ha sorriso ed è apparso emozionatissimo mentre parlava con la star di Youtube. La scena è stata ripresa con uno smartphone e il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook del Gaslini.

Se in pubblico Al Bano appare sorridente e pronto ad aiutare gli altri, nella vita privata è ancora lontano dal raggiungere la serenità. Tutto a causa dei gossip che da tempo circolano intorno al rapporto con Romina Power e Loredana Lecciso, le due donne della sua vita. Mentre la showgirl pugliese appare sempre più lontana, fra selfie su Instagram con le amiche, giornate con i figli e interviste, l’attrice americana sarebbe tornata ad occupare un posto speciale nel suo cuore.

Al Bano in ospedale, chiama Rovazzi e fa felice un bambino