U&D, Giorgio Manetti ricorda la storia con Gemma. E si sbottona su Isabella

L'ex cavaliere Giorgio Manetti torna a parlare della sua love story con Gemma Galgani e rivela cosa pensa dell'invito di Isabella Ricci

Il tempo è trascorso, ma i ricordi (di Giorgio Manetti e del pubblico, che ha seguito con interesse lo svolgersi della vicenda) sono ancora ben vivi: come dimenticare l’appassionante love story che il cavaliere ha vissuto accanto a Gemma Galgani? Anche se ormai è acqua passata, è proprio lui a tornare a parlarne, rivelando dettagli davvero curiosi. E non si è lasciato sfuggire l’opportunità di spiegare cosa pensa di Isabella Ricci.

Giorgio Manetti, la storia con Gemma Galgani

Quel 4 settembre 2015 è davvero impossibile da dimenticare, soprattutto per gli appassionati di Uomini e Donne. È in quel giorno che Gemma, follemente innamorata del suo Giorgio, ha deciso di mettere fine alla loro storia rendendosi conto che i suoi sentimenti non erano ricambiati come avrebbe voluto. Ovvero con quella passione che lei ha sempre messo in tutto, e che ancora oggi la caratterizza. Sì, perché la dama torinese non ha più lasciato la sua sedia nello show, di nuovo e di nuovo alla ricerca dell’amore. E ogni volta sembra prendersi una batosta incredibile.

Forse perché il pensiero continua a volare a Giorgio Manetti, dopo il quale non ha più vissuto una relazione simile. In una lunga intervista rilasciata a Fanpage, l’ex cavaliere – che al contrario ha lasciato lo studio e non si è più voltato indietro – ha raccontato qualcosa in più sulla love story che aveva fatto sognare tutti. “C’era chimica. Gemma aveva 65 anni, io 59, ma non mi sembrava che fosse una donna così orribile. Ha due belle gambe, ha un bel portamento. È femminile. La puoi giudicare quanto vuoi, ma è femminile, non si scappa” – ha spiegato.

Quindi si è lasciato andare al ricordo di quanto accaduto dopo il loro primo atto d’intimità (che, al contrario di quanto continua ad affermare Tina Cipollari, non sarebbe avvenuto subito): “Su questo ha ragione Gemma. Siamo stati insieme dopo tre volte che ci siamo visti. Ricordo che eravamo nel mio albergo, poi lei ha preso un taxi ed è andata a dormire nel suo hotel. La mattina dopo quella notte insieme, mi sono alzato e ho fatto colazione da solo. Vicino al tavolino c’era una gerbera, un fiore molto bello di colore lilla. Ho preso il telefono, ho fatto una bella foto e l’ho mandata a Gemma: ‘Ecco, questo è per te’. Un piccolo gesto che lei ha apprezzato”.

Giorgio, il suo pensiero su Isabella Ricci

Proprio di recente, a Uomini e Donne si è tornato a parlare di Giorgio. È accaduto perché Isabella, divenuta ben presto la “rivale” numero uno di Gemma (dopo Tina, ovviamente!), ha affermato che lo conoscerebbe volentieri. “Sono dichiarazioni che mi lusingano, perché dette da una persona che reputo intelligente e con una certa classe, quindi mi ha fatto molto piacere” – ha ammesso il Manetti, accettando poi l’invito – “Se c’è l’occasione di conoscerla, volentieri, per un caffè o una cena. Sono convinto che sarebbe una conversazione molto piacevole“.

Ed è proprio pensando ad Isabella che arriva una stoccata nei confronti di Gemma. Quest’ultima ha infatti litigato con la Ricci per le parole spese per Giorgio: “Una persona che da 12 anni è in una trasmissione, che si scaglia qui e là, mi sa di una cosa non tanto veritiera” – ha rivelato l’ex cavaliere al proposito – “Si ritiene offesa se qualcuno dice qualcosa sul mio conto? Mi sa tanto di fuffa, non ci vedo chiaro”. È vero, forse si tratta di gelosia, ma a quel punto c’è una domanda alla quale non si è mai trovata risposta: perché quel 4 settembre non è uscita dalla trasmissione con lui?

“Sono rimasto malissimo. Avrebbe dovuto dimostrare di essere una donna con carattere e godersi l’avventura che poteva durare un mese, un anno o per dieci anni” – ha affermato Giorgio, ripensando a quel giorno – “Ma se non ti godi queste cose nella vita che ti rimane? Di rimanere lì seduta nello studio a rivangare e a offenderti se qualcuno mi nomina“. Non c’è che dire, una frecciatina davvero pungente. Colpita e affondata. Ma sempre con classe, quella che lo contraddistingue da anni.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

U&D, Giorgio Manetti ricorda la storia con Gemma. E si sbottona su...