Sophie, figlia di Luke Perry, rompe il silenzio: “Grata per l‘amore ricevuto”

Sophie, figlia 18enne di Luke Perry, parla per la prima volta dopo la morte improvvisa dell'amato papà: "Grazie per tutto l'amore e il sostegno"

Si chiamano Sophie e Jack e sono gli amatissimi figli, 18 anni lei, 20 lui, del compianto Luke Perry, indimenticabile Dylan di Beverly Hills 90210, scomparso tragicamente lunedì 4 marzo 2019 in seguito all’ictus che lo aveva colpito 5 giorni prima, mercoledì 27 febbraio.

A loro, che Luke amava più di ogni cosa, e che considerava il suo più grande successo nella vita, l’attore ha lasciato tutto in eredità. Jack è un atleta professionista di wrestling, che ha interrotto improvvisamente i suoi combattimenti per correre al capezzale del padre morente. Sophie è una ragazza impegnata, che si trovava in Malawi da gennaio con un gruppo di volontari.

La ragazza, appena saputo dell’ictus che aveva colpito il padre, ha preso un aereo ed è rientrata negli Usa, giusto in tempo per stargli vicino nei suoi ultimi giorni.

Nelle ultime ore, Sophie ha postato sul  suo profilo social una bellissima foto insieme a Luke: uno scatto recente che li vedi abbracciati, sorridenti e felici. E ha voluto pubblicamente ringraziare tutti, amici e fan, per il sostegno e “l’amore ricevuto”.

Sono successe tante cose nell’ultima settimana per me. Tutto sta avvenendo così velocemente. Sono tornata dal Malawi appena in tempo per essere qui con la mia famiglia, e nelle ultime 24 ore ho ricevuto una quantità enorme di amore e sostegno. Non posso rispondere individualmente alle centinaia di messaggi meravigliosi e partecipi, ma li ho visti tutti e apprezzo tutti voi per aver inviato così tanta positività a me e alla mia famiglia. Non sono sicura di cosa si debba dire o fare in questa situazione, è qualcosa che non viene mai insegnato come gestire tali tragedie, specialmente quando tutto accade pubblicamente. Quindi abbiate rispetto per me e sappiate che sono grata per tutto l’amore ricevuto.

Sophie era arrivata in Malawi il 29 gennaio scorso, al seguito di un gruppo di volontari impegnati in sia Africa che in Brasile, per “creare progetti educativi, sanitari e agricoli sostenibili per le comunità in difficoltà”

Il lavoro che stanno svolgendo comprende, come riporta People,  “costruire scuole, lavorare in collegi di formazione per insegnanti, educare alla prevenzione dell’HIV e AIDS, creare sistemi di acqua potabile, costruire servizi igienici e insegnare e iniziare progetti agricoli redditizi, come fonte di reddito e nutrizione per le comunità”.

Luke era fiero di questa ragazza dal sorriso dolcissimo e dall’animo nobile, così diversa da tante coetanee americane e anche, paradossalmente, dal tipo di liceale incarnata ai tempi di Beverly Hills da Jennie Garth (Kelly) o Tori Spelling (Donna). Forse più simile al carattere più timido e riflessivo della sua amata Brenda.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sophie, figlia di Luke Perry, rompe il silenzio: “Grata per l‘...