Scene da un matrimonio, pioggia di critiche per lo show di Anna Tatangelo

Il programma condotto da Anna Tatangelo non ha ricevuto molti commenti positivi: si salva solo la conduttrice, ma non per Davide Mengacci

Lo show di Anna Tatangelo, Scene da un matrimonio, non ha convinto il pubblico, che si è riversato su Twitter a pochi minuti dalla messa in onda. Il sabato pomeriggio è una fascia oraria molto particolare: paragonato a Verissimo, Scene da un matrimonio non ha ricevuto lo stesso interesse. Tuttavia, l’unica a essere davvero promossa è stata Anna Tatangelo, non solo per il suo look bon ton, ma anche perché, come narratrice, ha funzionato davvero.

Scene da un matrimonio, bocciato il format

Perché Scene da un matrimonio non ha funzionato? Questo format, il cui volto di punta è stato Davide Mengacci, ha generato molte polemiche. I commenti su Twitter sono stati a dir poco impietosi, arrivando a citare inevitabilmente Real Time, dove solitamente vanno in onda show simili.

Molti utenti si sono detti addirittura dispiaciuti per Anna Tatangelo, che invece si è messa in gioco. In veste di conduttrice ha del tutto convinto, non solo perché ha proposto un look elegante e adatto per lo show, ma anche perché in qualità di narratrice è stata sempre rispettosa.

“Per quanto mi riguarda non regge neanche il paragone con Real Time, dove si parla di matrimonio con una chiave diversa: qui è un filmino per gli sposi e i parenti”, ha cinguettato un utente sul social. Mediaset sta provando in ogni modo a rivoluzionare la programmazione: basti pensare agli show ridotti della D’Urso e al doppio appuntamento di Verissimo – sabato e domenica – così come la fascia di Amici, ormai spostata alla domenica.

Si salva solo Anna Tatangelo: super promossa come narratrice

Se da una parte lo show non ha conquistato, a farlo certamente è stata la Tatangelo. Con classe e grazia, è riuscita a contraddistinguersi. Come non citare nel complesso il suo look, una preziosa lezione di stile bon ton. C’è da dire, però, che Anna è stata promossa solo dagli utenti su Twitter.

In effetti, Davide Mengacci, storico conduttore dello show – dal 1990 al 1996 e nel 2012 e 2015 – non l’ha approvata al timone, esprimendo una preferenza più tradizionalista. “Avrei fatto una scelta diversa, avrei optato per una conduttrice più tradizionale come Barbara D’Urso“.

Allo stesso tempo, Mengacci ha svelato a Nuovo TV che c’è poca voglia di osare, rispolverando dei grandi classici che un tempo magari avrebbero potuto funzionare, ma adesso non più. “La TV soffre di due malattie: la mancanza di idee e la paura delle reti di puntare su programmi nuovi”. Resta da capire quale sarà la reazione di Mediaset al flop di Scene da un matrimonio, considerando anche i recenti problemi con Star in the Star di Ilary Blasi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scene da un matrimonio, pioggia di critiche per lo show di Anna Tatang...