Sara Vanni volta pagina dopo Reazione a Catena e pensa al futuro

L'ex campionessa del quiz di Rai1 ha annunciato di essere a lavoro su nuovi e importanti progetti che riguardano la musica

Ha sopportato insulti di ogni genere ma, Sara Vanni, non ha intenzione di mollare. E sa che con il male arriva sempre anche il bene. Dopo le offese gratuite ricevute a seguito della sua partecipazione a Reazione a Catena su Rai1 per il suo orientamento sessuale, ha deciso di voltare pagina e dedicarsi a se stessa e alle passioni che muovono la sua anima da sempre.

La sua personalità è infatti ricca di risorse e di sfaccettature. Non è solo insegnante ma è anche podcaster, cantante e scrittrice. L’annuncio delle novità che la riguardano arriva direttamente dai suoi canali social: “Parlando di cose belle, tra qualche giorno uscirà il mio nuovo singolo”. Non solo. Sara Vanni è anche a lavoro sul suo prossimo romanzo.

La forza e la tenacia sono due degli elementi fondamentali del suo carattere, ma ha comunque deciso di non stare a guardare e presentare le prime querele per le parole offensive ricevute e non solo sul suo orientamento sessuale:

“Sto partecipando a Reazione a Catena ormai da 10/11 giorni, sono campionessa insieme a Giovanna e Valentina. Però è successo qualcosa. Qualcuno, sui social tanto ostracizzati dalla mia ex partner, si è permesso di giudicare le mie compagne e me sull’aspetto fisico, l’attitudine al gioco e sul mio orientamento sessuale. Io credo che tutt* possano esprimere una propria preferenza. Però ecco, c’è una differenza sottile tra il dire “Questa qui non mi piace” e il “Deve rifarsi una plastica facciale”. Siamo abituat* a una società che ci vuole perfett*, infallibili… Io sono un’insegnante ed insegno alle mie classi a pesare le parole, ma soprattutto l’accettazione delle nostre unicità. Solo noi possiamo parlare di noi stess*. Soprattutto, siamo imperfett* e fallibili! Gli errori sono sani e, anzi, fonte di crescita personale!”.

E continua: “Io ho querelato queste persone segnalando i profili alla polizia postale, è giusto dare un messaggio ed è anche giusto stimolare una riflessione su quanto, in fondo, queste persone siano sole e sofferenti e abbiano bisogno di supporto. A proposito di supporto, vorrei ringraziare tutti i miei amici, la famiglia e la redazione di RAC che mi sta sostenendo. Infine, mi guardo indietro e guardo alla canzone Era Possibile, che ho scritto settimane fa. Forse è questo che mi è rimasto di noi: la forza di lottare, di muoversi bene tra i social e la sicurezza di esporsi”.

Sara Vanni ha trovato anche il sostegno di Marco Liorni: “Un abbraccio anche al pubblico della nostra Sara. Fa bene a querelare. Chi insulta, ne risponde e apre il portafoglio (sperando che apra anche la testa). Semplice”.

La strada della ex campionessa di Reazione a Catena (insieme alle Sibille) non si ferma alle parole indegne delle persone che si sono scagliate contro di lei. Il suo percorso è tutto tracciato ma fatto di grandi sogni da realizzare, a cominciare dal singolo con il quale inizierà un nuovo cammino di vita.

Sara Vanni su Instagram

Sara Vanni su Instagram

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sara Vanni volta pagina dopo Reazione a Catena e pensa al futuro