Sagitta Alter, il grande amore di Gigi Proietti: insieme per oltre cinquant’anni

Si chiama Sagitta Alter la donna che ha conquistato il cuore di Gigi Proietti ed è rimasta accanto a lui per oltre cinquant'anni

Un amore grande, vissuto lontano dai riflettori e durato sino alla fine: è quello fra Gigi Proietti e Sagitta Alter. Lei, ex guida turistica svedese, era riuscita a conquistare il cuore del grande mattatore e, in tutti questi anni, fra cadute e grandi successi, non lo ha mai lasciato solo. Si erano incontrati per la prima volta nel 1962 quando lui aveva solo 22 anni e iniziava a muovere i primi passi nel mondo del teatro.

Sembrava una passione estiva che sarebbe finita presto, ma lei quell’anno decise di non tornare in Svezia e di rimanere con l’attore romano. Iniziava così una storia d’amore che sarebbe durata sino alla morte di lui, con la nascita di due splendide figlie, Carlotta e Susanna, che hanno deciso di seguire la strada del cinema come il loro famosissimo papà. Biondissima, bella ed elegante, Sagitta è rimasta accanto a Gigi Proietti per oltre cinquant’anni, sempre con il sorriso. “Lei è la mia roccia”, diceva spesso l’attore che non ha mai messo in dubbio il legame con Sagitta, il suo punto fermo in una vita trascorsa in giro per l’Italia, fra spettacoli e nuovi progetti.

Gigi era spesso fuori casa, ma poi tornava sempre da lei, la sua Sagitta, la donna più importante della sua vita. Un’esistenza segnata dalle donne quella di Proietti, che era legatissimo alle due figlie: Susanna e Carlotta. La prima è diventata una costumista e scenografa, con la passione per il teatro come il grande mattatore, la seconda una cantautrice e attrice.

“I miei primi ricordi sono tutti uguali – aveva svelato qualche tempo fa Susanna -: io, mia madre e mia sorella sedute in prima fila, e a fine spettacolo una coda di persone adoranti che volevano stringergli la mano. Mi dava fastidio, a più di uno avrei dato un morso. Faceva strano perché dentro casa eravamo una famiglia davvero normale, ma quando uscivamo eravamo circondati da scocciatori, dal mio punto di vista, che volevano l’autografo”. Carlotta aveva raccontato di un papà ironico e amatissimo, capace di sorridere sempre. “Un giorno mamma era davanti alla porta, scura in volto. “Ha telefonato la scuola, so che ti hanno scoperta mentre fumavi. E adesso a papà glielo dici tu”. Andai da mio padre. Bussai alla porta del suo studio. “Devo confessarti una cosa, papà”. Lui stava sfogliando il giornale. Alzò lo sguardo. ‘Dimmi, amore di papà, che c’è?”. “Ecco, vedi… Stamattina a scuola mi hanno scoperta a fumare una sigaretta”. Sorpreso mi domandò: ‘E perché, non si può fumare a scuola?’”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sagitta Alter, il grande amore di Gigi Proietti: insieme per oltre cin...