Chi è Rosa Caracciolo, la moglie di Rocco Siffredi

Bellissima, intelligente e innamorata: Rosa Caracciolo è la moglie di Rocco Siffredi

Elegante e bellissima, Rosa Caracciolo è conosciuta soprattutto per essere la moglie di Rocco Siffredi. Da oltre 25 anni infatti e accanto all’attore hard e lo sostiene in tutti i suoi progetti. Un passato da modella e un presente da stilista, Rosa è la donna che ha regalato la serenità a Rocco ed è la mamma dei suoi due figli: Lorenzo, nato nel 1996, e Leonardo, arrivato nel 1999.

Vero nome Rosza Tassi, la moglie di Siffredi è nata nel 1972 in un piccolo paesino vicino a Budapest. Promessa dell’atletica, negli anni Novanta ha iniziato a fare la modella e ha vinto il titolo di Miss Ungheria. L’incontro con Rocco è arrivato nel 1993 quando lei è approdata a Cannes per svolgere il lavoro di hostess durante gli Hot d’or, i premi dedicati al mondo dei film per adulti.

Fra loro non c’è stato un colpo di fulmine: Rocco infatti ha corteggiato a lungo Rosa, che invece non sembrava molto interessata all’attore. “Quando l’ho incontrato per la prima volta non sapevo chi fosse – ha svelato lei a Pomeriggio Cinque, ospite della D’Urso – e, dopo essermi presentata, mi sono girata dall’altra parte. Non poteva crederci e da quel momento ha deciso di conquistarmi”.

Poco dopo però Rosa si è innamorata perdutamente di Siffredi tanto da accettare di recitare con lui in un film. “Era rimasto senza la sua protagonista, aveva rinunciato a girare all’ultimo momento – ha raccontato lei a Grazia -. Tutto lo staff era sul set, la location affittata, un disastro. Ha provato a chiederlo a me. All’inizio non mi pareva il caso ma poi ho detto: “Ok, ma giro scene solo con te”. Abbiamo girato la versione osé di The Bodyguard, il film con Kevin Costner e Whitney Houston, lui cambiò la sceneggiatura per togliere tutte le scene in cui l’altra attrice avrebbe girato anche con altri attori”.

Nonostante il lavoro del marito, Rosa Caracciolo ha svelato di non essere gelosa di lui, perché ha la capacità di distinguere il lavoro dalla vita privata. “All’inizio ero un po’ infastidita – ha confessato a Barbara D’Urso in una delle tante interviste – perché non conoscevo il suo mondo, il suo lavoro. Poi quando ho capito, non ci sono stati problemi. Per me la gelosia non è un problema. Io almeno, a differenza di altre donne, so dov’è mio marito”.

“Se mia moglie dovesse lasciarmi io me ne andrei in Africa ad aiutare i bimbi in difficoltà – ha svelato Rocco, parlando della moglie -. Non avrei motivazioni di vita. Spero che questa ragazza che ha deciso di convivere e condividere con me la sua esperienza di vita sia felice. Mi sono reso conto che a lei del sesso non gliene frega niente, le interessa Rocco e basta. Io la chiamo “la principessa triste”. Lei è una donna intelligente perché non ha cercato di cambiarmi”.

Rosa Caracciolo, la moglie di Rocco Siffredi

Rosa Caracciolo, la moglie di Rocco Siffredi – Fonte: Getty Images

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Rosa Caracciolo, la moglie di Rocco Siffredi