Roberto Bolle conquista Vasco Rossi e balla sulle note del nuovo singolo

Esce a Capodanno il nuovo brano di Vasco Rossi, che viene presentato nello show "Danza con me" di Roberto Bolle

Se il buon anno si vede allo scoccare della mezzanotte allora le speranze per il 2021 sono alte: dal primo di gennaio 2021 (più precisante dalle 00:01) si può ascoltare ovunque Una canzone d’amore buttata via, nuovo singolo di Vasco Rossi (prodotto con Celso Valli).

Un Capodanno in musica, più precisamente con quella dell’anima rock della canzone italiana che nel corso della sua lunga carriera ha regalato al pubblico brani indimenticabili. Da quelli dal carattere più deciso, alle canzoni d’amore: parole e musica che hanno accompagnato la vita di molte persone, e l’hanno scandita con le frasi più belle dei suoi brani.

E la prima canzone dell’anno firmata Vasco è una ballad che mescola poesia e musica: “Non lasciarmi andar via, non lasciare che sia una canzone d’amore buttata via”.

Si tratta del singolo che anticipa l’uscita del nuovo album che arriverà nel 2021. Un’altra novità è che Vasco ha deciso di presentarla in esclusiva in apertura dello show ideato e condotto dall’étoile Roberto Bolle Danza con me in programma il primo gennaio su Rai 1. Uno spettacolo imperdibile, anche in considerazione del fatto che Vasco Rossi non appare in televisione dal 2005, la sua ultima apparizione risale al Festival di Sanremo condotto quell’anno da Paolo Bonolis. Quarant’anni di carriera, di concerti, di canzoni indimenticabili. Ora Vasco torna in tv e lo fa con Roberto Bolle che danza sulle note della sua nuova ballad Una canzone d’amore buttata via, in una coreografia da sogno. Ed è proprio questo uno dei momenti più attesi dello show, ricco di tanti ospiti e di momenti di arte e bellezza.

E l’anno, quindi, si apre sulle note di Vasco, con la sua voce inconfondibile. Primo inedito di un album, che è attualmente in lavorazione e che arriverà dopo l’estate nel corso del 2021. E c’è da dire che l’attesa è altissima, non solo perché Vasco Rossi è molto amato, ma anche perché l’album arriva dopo alcuni anni dall’ultimo lavoro in studio Sono innocente, datato 2014, 6 volte disco di Platino e dall’antologia Vasco Non Stop del 2016, 5 volte Platino.

Intanto Vasco nell’ultimo mese è stato insignito di due prestigiosi riconoscimenti: il Premio Tenco 2020 e il Nettuno d’Oro, la massima onorificenza che può dare il sindaco di Bologna.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Roberto Bolle conquista Vasco Rossi e balla sulle note del nuovo singo...