Raffaella Carrà, quando si svolgeranno i funerali: l’appello di Japino ai fan

Sono in programma tre giorni di lutto per salutare per l'ultima volta Raffaella Carrà, scomparsa il 5 luglio

Dopo la notizia che ha sconvolto il mondo dello spettacolo (e non solo) è giunto il momento di dare l’ultimo saluto a Raffaella Carrà, scomparsa il 5 luglio all’età di 78 anni.

Da mercoledì 7 luglio cominceranno le celebrazioni con un corteo funebre in memoria della “Raffa nazionale”, con tre giorni di lutto per permettere agli italiani di salutare per l’ultima volta colei che ha rivoluzionato la nostra tv, lasciando un’impronta indelebile nei cuori di intere generazioni di italiani.

Il corteo inizierà alle ore 16 e farà tappa in alcune zone simboliche e legate alla vita e alla carriera di Raffaella Carrà: si partirà dalla clinica Villa del Rosario per poi fermarsi per un minuto presso l’Auditorium Rai del Foro Italico (largo Lauro de Bosis, la sede Rai di Via Teulada 66, il Teatro delle Vittorie, la sede Rai di Viale Mazzini 14 e il Campidoglio.

Proprio al Campidoglio sarà allestita la camera ardente nella Sala Protomoteca, che aprirà alle ore 18 del 7 luglio e chiuderà a mezzanotte. Resterà quindi aperta giovedì 8 luglio dalle ore 8 alle ore 12 e poi dalle ore 18 fino a mezzanotte.

I funerali saranno celebrati invece venerdì 9 luglio alle ore 12, nella Chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre in Piazza del Campidoglio. “Faccio un appello: chiedo a tutti i suoi fans, in Italia, nel mondo, nelle chiese dei piccoli paesini come in quelle delle grandi città, di darsi appuntamento alle ore 12 di questo venerdì, per offrire tutti insieme l’ultimo saluto virtuale a Raffaella”: queste le parole di Sergio Japino diffuse sui suoi canali social.

Lo storico compagno, che dopo la fine del loro amore non ha mai smesso di starle accanto, ha tenuto fede alla promessa di Raffaella, tenendo segreta, almeno fino ad oggi, la malattia che aveva colpito la Regina della Tv. Raffaella aveva scelto di vivere privatamente il dolore dato dalle sue condizioni di salute, per non intaccare il ricordo che i suoi ammiratori avevano di lei, sempre sorridente e piena di vita.

Negli ultimi momenti, come ha rivelato Japino, la Carrà ha espresso il suo ultimo desiderio: “Ha chiesto una semplice bara di legno grezzo e un’urna per contenere le sue ceneri – ha raccontato il regista -. Nell’ora più triste, sempre unica e inimitabile, come la sua travolgente risata”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Raffaella Carrà, quando si svolgeranno i funerali: l’appello di Jap...