Oggi è un altro giorno, Giuliana De Sio racconta il suo passato difficile

Ospite di "Oggi è un altro giorno", Giuliana De Sio parla il suo passato difficile e della lotta contro il Covid-19.

Ospite di Oggi è un altro giorno, Giuliana De Sio racconta il suo passato difficile e la battaglia contro il Covid-19. L’attrice, nel salotto di Serena Bortone, si è confessata di fronte alle telecamere con la consueta sincerità. Giuliana ha ricordato il rapporto complicato con la madre che ha segnato per sempre la sua esistenza.

“Mia mamma era una donna infelice – ha detto parlando della signora Elvira, scomparsa tre anni fa -, una delle più infelici che abbia mai conosciuto. Vivere al fianco di una donna così non è facile, poi ho dovuto lavorare tanto su me stessa. Mia madre beveva, per la maggior parte del tempo era altrove, non è stato facile viverci insieme e crescerci. Ho dovuto dunque arrangiarmi, nel mio squilibrio familiare io sono un miracolo di equilibrio […] Io l’ho amata ma in un modo che non so rintracciare in maniera lucida dentro di me – ha concluso -. Ero sicuramente felice del fatto che lei fosse felice del mio successo. Lei era un’anarchica e questo segno me l’ha lasciato”.

“La disperazione mi fa molto schifo, ma purtroppo mi ci imbatto troppo spesso. – ha spiegato a Serena Bortone – La disperazione è un fatto umano, sì, può servire agli artisti e nella mia esperienza mi è servita ma mi è servito anche tanto il buon umore”. Una disperazione che l’attrice ha vissuto dopo essere risultata positiva al Coronavirus. Giuliana De Sio ha affrontato giorni difficili e ha combattuto una dura battaglia contro il virus, ricoverata all’ospedale Spallanzani di Roma. “Sono stata quindici giorni in bilico – ha ricordato – […] Tutto il mio corpo era in allarme, anche la mia mente”. L’artista ha poi ricordato il sollievo provato quando è finalmente tornata a casa: “Gli altri si sentivano in trappola, io mi sentivo libera”.

L’intervista a Oggi è un altro giorno è stata l’occasione anche per ricordare Elio Petri, grande amore di Giuliana De Sio. “È stato il grande amore della mia vita – ha detto -, ma litigavamo continuamente perché io a 20 anni non capivo cosa c’era nella mente di un 50enne. Adesso capisco perfettamente le sue parole di allora, eravamo molto simili ma ci volevano degli anni per capirlo”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oggi è un altro giorno, Giuliana De Sio racconta il suo passato diffi...