Oggi è un altro giorno: Ivana Spagna, il matrimonio lampo e l’infanzia felice

Ivana Spagna, ospite a "Oggi è un altro giorno", si racconta tra vita privata e professionale

Nel corso della nuova puntata di Oggi è un altro giorno, dopo uno speciale approfondimento dedicato all’attualità, Serena Bortone ha accolto in studio un’ospite graditissima: stiamo parlando di Ivana Spagna, che ha intonato il bellissimo brano Il cerchio della vita e poi ha iniziato a raccontarsi a cuore aperto.

Sono moltissimi gli argomenti che la cantante ha toccato, durante la lunga intervista ai microfoni di Rai1. Oltre ad aver ripercorso in breve la sua vita professionale, Ivana Spagna è tornata indietro nel tempo parlando della sua infanzia: “Da bambini non avevamo i soldi per arrivare a fine mese, mamma e papà hanno fatto tanti sacrifici, però mi hanno sempre insegnato il rispetto”. Nonostante le tante difficoltà, l’artista ha però rivelato: “Ho avuto un’infanzia felice, è stato il periodo più bello della mia vita in assoluto”.

Dei suoi genitori, Ivana ha un ricordo meraviglioso. Entrambi se ne sono andati troppo presto, lasciandole un vuoto enorme: “Prima ho perso mio padre dopo mesi di sofferenze, poi ho perso anche mia madre. Di lei ricordo l’ultimo viaggio in ambulanza. Filtrava il sole dalla tapparelline, lei mi guarda e mi dice: ‘Com’è bello il sole’. L’ultimo suo sorriso è la cosa più bella e più triste che mi ricordi”. Su suo padre, inoltre, ha confessato: “È stato lui l’uomo della mia vita”.

Ed è forse proprio per questo che si è innamorata di Patrick Debort, artista francese che le ha fatto girare la testa: “Lui gli assomigliava molto”. I due si sono conosciuti sul finire degli anni ’80, ma solo dopo molto tempo hanno maturato l’idea di sposarsi. Ivana era inizialmente restia, perché un sensitivo le aveva detto che non sarebbe durata. Alla fine, nel 1992 lei e Patrick si sono uniti in matrimonio a Las Vegas, con una cerimonia segreta. E appena una settimana dopo si sono lasciati: “Quando mi sono sposata ci ho creduto, ma è durata pochissimo perché mi sono accorta di aver fatto un grande errore”.

Sempre nel salottino di Oggi è un altro giorno, l’artista ha approfondito il tema della spiritualità, al quale è profondamente legata. “Mi sono capitate tante cose particolari, di tutto” – ha ammesso, raccontando poi un aneddoto davvero strano. Molti anni fa aveva sognato la sua nonnina accanto ad una bimba piccolissima, vestita di bianco e con un fiocco bianco in testa. La bambina, dopo aver guardato la nonna, si è girata verso Ivana e l’ha salutata. Il giorno dopo, poche ore prima di un concerto, la cantante è stata avvicinata da una famiglia che le ha chiesto di dedicare una canzone alla loro figlioletta scomparsa: guardando una foto della piccina, la Spagna ha scoperto che si trattava proprio della bambina del suo sogno.

Ma questo non è certo l’unico evento che ha sconvolto la sua esistenza: “Ho visto delle presenze in camera mia, ma non sono mai riuscita a parlare con loro” – ha spiegato – “È una cosa bellissima, perché ti dice che non finisce qua”. D’altronde, è stata forse proprio una presenza ad aiutarla in uno dei momenti più difficili della sua vita. Dopo la morte dei suoi genitori, Ivana Spagna è stata molto vicina a suicidarsi.

Un gatto mi ha salvato la vita. Dopo la fine della tournée in cui ero impegnata, avevo organizzato tutto. Ma al momento giusto, la mia gattina ha miagolato e io ho capito che non potevo farlo. Anche nei momenti più difficili, ora so che non posso mollare, per tutte le creaturine di cui mi occupo”. Da sempre, in effetti, la cantante ha un grande amore per i gatti, e oggi più che mai vi è profondamente legata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oggi è un altro giorno: Ivana Spagna, il matrimonio lampo e l’infan...