Oggi è un altro giorno, Filippo Magnini e le accuse: “Io non mollo mai”

Filippo Magnini, ospite a "Oggi è un altro giorno", ricorda la sua vittoria dopo le pesanti accuse di doping

Ha inizio una nuova settimana, e come di consueto torna l’appuntamento pomeridiano con Oggi è un altro giorno, lo show di Rai1 condotto da Serena Bortone. Tra gli ospiti di questa puntata, protagonista assoluto è Filippo Magnini: l’ex nuotatore, da poco diventato papà per la prima volta, si è raccontato a tutto tondo.

Oltre ad essere stato un grandissimo campione, Magnini ha più volte fatto parlare di sé per la sua vita sentimentale. Dopo la lunga relazione con Federica Pellegrini, ha infatti ritrovato l’amore con la splendida showgirl Giorgia Palmas: i due avrebbero già voluto coronare il loro sogno con un matrimonio da favola, ma i loro progetti si sono infranti per ben due volte a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo intero. Tuttavia, proprio in questo anno difficile Filippo e Giorgia hanno vissuto una gioia ancora più grande delle nozze.

Lo scorso 25 settembre 2020, la Palmas ha dato alla luce una bellissima bambina di nome Mia – per lei è la secondogenita, arrivata 12 anni dopo la sua piccola Sofia. Non poteva esserci emozione più grande per l’ex nuotatore, che ai microfoni di Oggi è un altro giorno ha raccontato un po’ la sua esperienza da neopapà: “È la sensazione più bella che mi potesse capitare, siamo felicissimi. Ogni giorno è una scoperta nuova, ogni giorno mi innamoro sempre di più ed è tutto bellissimo”. Poi è arrivata la tenera confessione: “Giorgia è più brava a cambiare pannolini, però mi diverto molto anche io, mi piace e l’ho sempre fatto”.

Da papà premuroso a grandissimo atleta pronto a tornare alle sue origini, Filippo Magnini ha voluto rivelare qualcosa in più sul suo ambizioso progetto di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo – o almeno cercare di qualificarsi. La sua carriera si era conclusa nel 2017, periodo in cui è stato accusato di doping. Per tutto questo tempo, il campione ha speso tutte le proprie energie per combattere questa causa difficilissima, ben consapevole di essere innocente: “Io, come nel mio sport, ho sempre dimostrato che non mollo mai e che vinco negli ultimi metri. C’è voluto molto tempo, purtroppo. Anni di piangi e di spese economiche assurde soltanto per dimostrare la verità. Ma la mia è stata una vittoria schiacciante“.

Prosciolto da ogni accusa nel febbraio 2020, qualche mese dopo Magnini ha deciso di tuffarsi nuovamente in quella che lui stesso ha definito “un’impresa quasi impossibile”. Riprendendo in mano le fila della sua carriera da dove si era interrotta, è pronto a dare ancora una volta tutto se stesso: “Nessuno al mondo, nel nuoto, si è mai qualificato alla mia età” – ha rivelato Filippo, che ha da poco compiuto 39 anni – “Ho deciso di rimettermi in vasca per dimostrare a coloro che mi hanno voluto male, che hanno provato a infangarmi, che non si sono liberati di me. La mia vittoria è già essermi rimesso in vasca e aver creato questo bellissimo percorso, ma vediamo se riusciamo a raggiungere qualche risultato in più”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oggi è un altro giorno, Filippo Magnini e le accuse: “Io non mo...