Milly Carlucci, le tenere parole che Samuel Peron le dedica prima di Ballando con le Stelle

L'inizio di Ballando con le Stelle si avvicina e Samuel Peron dedica delle dolci parole a Milly Carlucci, amatissima dal pubblico e da tutto il suo cast

La dolcezza e l’eleganza di Milly Carlucci sono una delle certezze della televisione italiana: la conduttrice, con il suo sorriso e il suo modo di fare sempre affabile, è in grado di conquistare chiunque la guardi. E, a giudicare dalle parole pronunciate dal ballerino Samuel Peron, anche chi le sta intorno.

Lavorare con Milly Carlucci a Ballando con le stelle deve essere un vero piacere: tutti i maestri protagonisti del dancing show e tutti i concorrenti hanno sempre speso parole dolcissime nei confronti della conduttrice, e le frasi pronunciate da Peron durante l’intervista al settimanale TvMia sono una conferma:

Amo stare a Ballando, sotto quei riflettori. Mi sento a mio agio con tutti gli altri maestri, ma soprattutto con Milly Carlucci: la considero la mia mamma televisiva.

Il rapporto tra i due, dunque, è meraviglioso: Milly ha visto crescere Samuel dato che lo ha scelto per il suo show nel 2005 e, a sua volta, Peron le è rimasto legato e ha affrontato ogni edizione con il sorriso e con la certezza di poter contare su di lei.

L’affetto dei suoi maestri di ballo è solo l’ennesima conferma che Milly è un vero punto di riferimento per chi la circonda e per il pubblico a casa. Eppure, durante una puntata di Domenica In la Carlucci aveva confessato che il piccolo schermo non era assolutamente nei suoi piani:

Da ragazza facevo l’università e insegnavo pattinaggio, la tv non era affatto nei miei pensieri, né in quelli della mia famiglia. I miei genitori sono stati scettici per anni, perché erano convinti che non avrei costruito nulla. Del resto è un mestiere fatto di alti e bassi e giustamente mio padre voleva che facessi un lavoro più stabile.

Invece, Milly non solo ha collezionato moltissimi successi, ma è anche riuscita a reinventarsi. E ha affrontato, grazie al suo lavoro, anche quello che era uno dei suoi più grandi limiti, ovvero la timidezza:

La saggezza per me è aver fatto i conti con la timidezza, anche se non si cambia. C’è da dire, però, che se non fossi stata timida avrei fatto l’architetto, avrei seguito la mia strada, invece ho voluto combattere il drago.

Adesso, Ballando con le stelle 2020 è la sua priorità: lo show andrà in onda, se tutto va bene, a metà settembre con i giudici Carolyn Smith, Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Ivan Zazzaroni e Selvaggia Lucarelli e, anche se il cast non è ancora confermato, con i ballerini Daniela Scardina, Antonio Catalani, Paolo Conticini, Tullio Solenghi, Ninetto Davoli, Barbara Bouchet, Rosalinda Celentano, Lina Sastri, Vittoria Schisano, Gilles Rocca, Costantino Della Gherardesca ed Elisa Isoardi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Milly Carlucci, le tenere parole che Samuel Peron le dedica prima di B...