Nozze con polemica per Michelle: scoppiano i casi parcheggi e lista nozze

Con altissime probabilità, Michelle Hunziker sarà una sposa bagnata dalla pioggia considerate le previsioni meteo per oggi, giorno scelto dalla showgirl svizzera e dal suo futuro marito, Tomaso Trussardi, per celebrare il loro matrimonio. Nel pomeriggio, precisamente alle 17, la coppia pronuncerà il sì con rito civile davanti al sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, nella splendida Sala dei Giuristi, in piazza Vecchia. Una cornice splendida, per una cerimonia che formalizzerà il rapporto tra la Hunziker e l’amministratore delegato della Trussardi, padre della sua secondogenita – Sole – e della bimba (a quanto pare) che nascerà all’inizio del prossimo anno. Un matrimonio meraviglioso che, però, si accompagna a polemiche di non poco conto.

Andiamo con ordine: la coppia ha chiesto e ottenuto dal Comune di Bergamo l’autorizzazione per permettere ai circa 250 ospiti del matrimonio di parcheggiare sulle Mure, dietro pagamento degli spazi. Andrea Tremaglia, consigliere comunale di Fratelli d’Italia, residente in Città Alta, critica la scelta di concedere 150 posti definendola un "pericoloso precedente" e diramando un comunicato.

Altro fatto su cui si sono susseguite notizie, rumors, indiscrezioni riguarda la lista nozze che, stando a quanto ha scritto lo sposo sul suo profilo Facebook, è all’argenteria Dabbene di Milano tra pentole d’argento da cinquemila euro, un secchio di champagne da 400 euro, un macinapepe da quasi 300 euro e un cucchiaio per il risotto da 320 euro. Decisamente poco per una delle coppie più belle e acclamate del mondo della moda e della tv.

Questo matrimonio è il coronamento di un rapporto consolidato che Michelle ha difeso strenuamente anche quando pareva vi fossero delle ombre nella sua relazione con Tomaso. Rinviare le nozze a dopo l’estate aveva destato non poche perplessità sulle motivazioni: una crisi presunta e smentita. Oggi saranno tutti lì, a Bergamo, per festeggiare Michelle, Tomaso e Sole che compie un anno. Prenderanno parte al banchetto nuziale circa 250 invitati, molti dei quali volti televisivi da Piero Chiambretti a Ezio Greggio. A quanto pare anche Silvio Berlusconi e la sua fidanzata, Francesca Pascale, sono stati inseriti nella lista degli invitati.

La coppia avrebbe deciso di non vendere alcuna esclusiva dell’evento, anche se con il suo testimone di nozze, Antonio Ricci, Michelle ha in programma un siparietto che andrà in onda durante Striscia, simile a quello trasmesso dalla clinica La Madonnina in occasione del parto della Hunziker.

A Palazzo Trussardi, da quanto si vede nelle foto pubblicate, fervono i preparativi: il giardiniere ha tagliato a forma di cuore il magnifico rampicante che si nota all’ingresso a indicare quel tocco di romanticismo e un pizzico di eccesso che potremmo aspettarci.

Lungo le mura è ben visibile la struttura montata sul terrazzo della magnifica residenza, nonostante il meteo non faccia ben sperare. Che dall’esterno si debba trasferire il tutto all’interno delle stanze? Vedremo. Per la sposa, come noto, l’abito disegnato da Antonio Riva dovrebbe essere un romantico vestito principessa. Tomaso, invece, rimarrà fedele allo stile Trussardi anche per il grande giorno. Come siamo stati in grado di mostrarvi tempo addietro, le fedi saranno firmate dalla nota casa di gioielleria Damiani. E i fiori? Ortensie e splendide e carissime dalie.

Di livello il banchetto nuziale che, come annunciato, verrà curato da chef stellati: Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo, Norbert Niederkofler e il bergamasco Chicco Cerea.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nozze con polemica per Michelle: scoppiano i casi parcheggi e lista&nb...