Chi è Michele Riondino, attore di “La mossa del cavallo”

Dal debutto in tv all'amore: ecco chi è Michele Riondino, l'attore protagonista di "La mossa del cavallo" di Camilleri

Michele Riondino è il protagonista di “Il giovane Montalbano” e “La mossa del cavallo” due fiction di successo tratte dai romanzi di Camilleri. Classe 1979, l’attore è nato a Taranto, ma vive a Roma dove ha studiato recitazione.

Il primo amore di Michele Riondino però non è stato il cinema, ma la musica. Quando era ancora adolescente ha fondato con alcuni amici una band chiamata “La setta dei poeti estinti”, in seguito si è iscritto all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma.

Da subito la Capitale ha offerto all’attore la possibilità di mettersi alla prova in questa celebre arte e nel 2003 Michele Riondino ha esordito in tv recitando in “Distretto di polizia”. Nel ruolo del fidanzato di Giulia Michelini (Sabina Corsi), sorella di Giulia Corsi, alias Claudia Pandolfi, ha partecipato alla fiction per tre stagioni, sino al 2005.

Nel 2006 è tornato in tv per recitare in “La freccia nera” di Fabrizio Costa. Nel 2008 è approdato sul grande schermo con “Il passato è una terra straniera” di Daniele Vicari e “Dieci inverni” di Valerio Mieli. La svolta però è arrivata nel 2012 quando è stato scelto per interpretare il giovane Montalbano.

La fiction, che racconta la vita del personaggio interpretato da Luca Zingaretti molti anni prima, ha ottenuto un grande successo e ha consentito a Michele Riondino di farsi apprezzare dal grande pubblico. La serie tv ha portato molta fortuna all’attore non solo dal punto di vista professionale, ma anche nel privato. Durante le riprese infatti ha conosciuto Eva Nestori, la make-up artist a cui è legato da diversi anni. La coppia ha avuto una figlia, Frida, chiamata così in onore della pittrice messicana Frida Kahlo.

Dopo aver vestito i panni del giovane Montalbano, Michele Riondino ha iniziato una lunga e fruttuosa collaborazione con Camilleri. I due hanno realizzato l’opera teatrale “La vertigine del Drago”, in seguito lo scrittore l’ha scelto per interpretare il commissario Bovara nella Vigata del 1877. Accanto a lui c’è Ester Pantano, bellissima attrice catanese che veste i panni di una vedova.

Michele Riondino però non si accontenta di essere solo un padre, un artista di successo e un sex symbol (1,80 m di altezza per 78 kg di peso), ma è anche impegnato attivamente nel sociale. Nonostante viva a Roma, l’attore è da sempre legato alla sua città d’origine, Taranto, dove si è battuto per risolvere il problema legato all’inquinamento e all’Ilva.

Michele Riondino

Michele Riondino

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Michele Riondino, attore di “La mossa del cavallo”