Schumacher, ecco cosa sta facendo la moglie Corinna per lui

Schumy continua a stare male e la moglie Corinna sembra disposta a tutto pur di salvarlo

Sono passati più di quattro anni dall’incidente di Michael Schumacher sulla neve e da allora il pilota di Formula Uno è scomparso dalla scena pubblica. Era il 29 dicembre 2013 quando lo sportivo cadde dagli sci nell’Alta Savoia, in Francia, finendo su un letto d’ospedale in fin di vita. Da allora Corinna Betsch insieme ai figli Gina e Mick si sono chiusi nel silenzio, pronti a tutto pur di proteggere la privacy di Schumacher, che ogni giorno lotta strenuamente per ritornare alla vita di un tempo.

Silenzio rotto per la prima volta a fine marzo 2018, per voce della  storica manager e portavoce Sabine Kehm, che ha dichiarato ai microfoni dell’Associated Press: «Quello che possiamo dire è che la famiglia apprezza realmente l’empatia dei fan. La gente capisce e comprende davvero il fatto che le sue condizioni di salute non possano essere rese note al pubblico».

Schumi il 3 gennaio 2018 ha compiuto 49 anni: è nato infatti Hürth, Germania, nel  1969. Attualmente non è chiaro quali siano le sue condizioni e tutti, dal suo manager alla moglie, passando per i figli Mick e Gina Maria, hanno sempre rifiutato di parlare apertamente dello stato di salute di quello che continua ad essere uno dei piloti di Formula Uno più amati e conosciuti al mondo.

Nonostante ciò sono comunque trapelate alcune notizie, soprattutto riguardo le costose cure a cui è quotidianamente sottoposto lo sportivo. Dopo otto mesi di ricovero Schumacher nel settembre 2014 è tornato nella sua villa a Gland, in Svizzera, dove viene seguito e monitorato costantemente da un team di medici che si prendono cura di lui, ma costano anche una fortuna. Secondo il Daily Mirror ammonterebbe a 165mila dollari la settimana: questo il costo del percorso di guarigione di Michael, ancora difficile e incerto. Per sostenerlo sua moglie Corinna Betsch sarebbe pronta a tutto, anche a vendere l’intera fortuna della famiglia.

La donna infatti avrebbe ceduto alcune proprietà di Schumacher per sostenere i costi delle cure. Come amministratore della grande fortuna del marito, avrebbe venduto il jet privato del pilota e una casa che si trova ad Oslo, in Norvegia. L’aereo sarebbe stato ceduto per la somma di 25 milioni di sterline (circa 35 milioni di euro), mentre per la villa da 645 metri quadri, che conta Spa, garage per 5 auto e palestra, il prezzo pattuito sarebbe intorno ai 2,5 milioni di euro. Non solo, secondo quanto riportato da “Bild”, Corinna sarebbe pronta anche a vendere la villetta a Meribel, in Francia, dove avvenne il tragico incidente sugli sci.

Michael e Corinna stanno insieme ufficialmente dal 1992. Galeotto fu l’ex fidanzato di lei, nonché ex amico di Schumi e compagno di scuderia dell’epoca, Heinz-Harald Frentzen, che l’allora giovane ragioniera lasciò per lui. Si sono sposati il il 5 agosto 1995 nel castello di Petersberg. Il loro è stato (ed è) un grande amore vissuto senza scandali, lontano dai riflettori. «Quando smetterò con le corse farò lo stalliere di mia moglie», disse una volta Schumacher.

Le nozze di Michael Schumacher e Corinna

Michael Schumacher e Corinna il giorno delle nozze, 5 agosto ’95

Corinna Betsch e Schumi hanno due figli, Gina Maria (nata nel 1997) e Mick Schumacher (nato nel 1999). Mentre Gina è una campionessa di equitazione che ha ereditato la passione per i cavalli dalla mamma Corinna, Mick ha seguito le orme del papà e attualmente è pilota in Formula 3.

Il prossimo 16 giugno 2018 la famiglia del pilota farà un regalo ai fan, aprendo al pubblico la collezione privata dei cimeli di Michael. La location sarà il Motorworld di Colonia e l’ingresso sarà gratuito. «Lo abbiamo fatto per restituire qualcosa ai tifosi e per celebrare Michael il pilota», ha spiegato la portavoce della famiglia. I fan di sicuro apprezzeranno.

Schumacher, ecco cosa sta facendo la moglie Corinna per lui