“Il GF? Una finestra sulla discarica”. La sentenza di Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo definisce il GF della D’Urso una “finestra sulla discarica” e consiglia di guardare la fiction su Moro sulla Rai

C’è chi lo pensa e non si espone, per correttezza o solidarietà tra colleghi, e chi non le manda a dire. Come Maurizio Costanzo, che pur facendo parte della stessa scuderia (Mediaset), ha definito senza mezzi termini il GF15 di Barbara D’Urso una “finestra sulla discarica“. Consigliando addirittura di cambiare canale e sintonizzarsi sulla Rai, per vedere il docu-film su Aldo moro, interpretato da Sergio Castellitto.

In un editoriale su Libero Quotidiano, il celebre presentatore è stato lapidario

Il grande regista Alfred Hitchcock, nel 1954, firmò un film dal titolo La finestra sul cortile. Fu un grande successo. Come lo è adesso il Grande Fratello, che si potrebbe chiamare La finestra sulla discarica. Non aggiungo altro e chi ha visto o ha letto del programma, sa di cosa parlo

Senza dubbio Costanzo punta il dito non tanto (e non solo)contro la deriva trash quanto sui pericolosi e diseducativi episodi di bullismo e violenza verbale andati in onda nel corso del reality.

Ma qualcuno – in particolare un articolo comparso sul Il Fatto Quotidiano– ricorda anche al signor Costanzo che programmi come Uomini&Donne e Temptation Island  (ideati e condotti dalla sua consorte) non sono tanto più educativi. E anche al loro interno, negli anni, si sono verificati episodi poco edificanti di aggressioni fisiche e verbali. E di discriminazioni di vario genere.

Chissà se Barbara D’Urso replicherà a tono o lascerà correre, consolata dagli ascolti record

“Il GF? Una finestra sulla discarica”. La sentenza di Maurizio&nbs...