Maurizio Costanzo, l’amore per Maria De Filippi e la salvezza dalla depressione

Maurizio Costanzo parla dell'amore per Maria De Filippi e della depressione

Maurizio Costanzo si racconta in un’intervista, svelando la verità sulla depressione e sull’amore per Maria De Filippi.

A breve la regina di Amici e il conduttore festeggeranno le nozze d’argento. Un traguardo importante, che simboleggia la solidità del loro rapporto e la forza del sentimento che li lega. Era il 1989 quando Maria De Filippi e Maurizio Costanzo si incontrarono per la prima volta al Festival di Venezia. Lei all’epoca stava muovendo i primi passi nel mondo dello spettacolo come autrice televisiva, mentre lui era sposato con Marta Flavi.

Il giornalista rimase immediatamente colpito da quella donna così semplice e decisa, le chiese di lavorare insieme e poco dopo i due si innamorarono. Dopo aver convissuto per sei anni, nel 1995 si sposarono e oggi sono genitori di Gabriele, adottato nel 2004. Nonostante la differenza d’età, tanti pettegolezzi e il carattere non certo semplice di Costanzo, sono sempre rimasti uniti, tanto che oggi Maurizio Costanzo e Maria De Filippi formano una delle coppie più longeve dello showbiz.

“Maria è sicuramente l’amore per me – ha raccontato il conduttore al settimanale Oggi -. Non è un caso che questo matrimonio, il quarto della mia vita, sta per festeggiare le nozze d’argento. Se l’avessi incontrata prima staremmo per festeggiare le nozze d’oro”.

“La malinconia mi ha salvato dall’eventualità di essere assalito dalla depressione – ha confidato parlando delle difficoltà incontrate in questi anni -. Anzi, è stata l’antidoto contro la depressione. La malinconia è un modo di percepire, leggere e affrontare la vita. È una modalità di relazione con la realtà che ha in sé anche il germe della creatività”.

Dopo una lunga carriera e inchieste giornaliste importanti (fra cui la sua battaglia contro la mafia che gli costò anche un attentato), Maurizio Costanzo potrebbe presto approdare in Rai come direttore generale. “Ne sarei onorato – ha confessato -, ma declinerei l’invito. Sarebbe per me una responsabilità troppo onerosa, troppo grossa”. Infine il presentatore ha difeso il collega Fabio Fazio, spesso sotto attacco a causa dei compensi ricevuti: “È uno bravo e sa fare la televisione – ha svelato -. Ma lo hanno massacrato, verso di lui ho assistito a un accanimento senza precedenti, a tratti decisamente gratuito”.

Maurizio Costanzo, l’amore per Maria De Filippi e la salvezza dalla&...