Marina Ripa di Meana, la foto tenera e struggente a tre mesi dalla morte

Lucrezia Lante della Rovere ricorda su Instagram mamma Marina Ripa di Meana, con una foto dolorosa e tenera a tre mesi dalla morte

Sono passati tre mesi dalla morte di Marina Ripa di Meana, ma nessuno ha dimenticato quella donna forte e coraggiosa, che ha vissuto oltre le convenzioni, diventando un’icona immortale. Stessi capelli rossi, stesso carattere ribelle: la figlia, Lucrezia Lante Della Rovere, assomiglia molto a mamma Marina.

L’addio a quella madre così unica, importante e a tratti ingombrante, non è stato affatto semplice, nonostante l’attrice fosse a conoscenza da tempo della sua malattia. Per questo Lucrezia ha voluto condividere su Instagram un ricordo struggente e tenero di Marina Ripa di Meana.

Nello scatto, che arriva dall’album privato dell’attrice, vediamo le due donne abbracciate mentre fissano il tramonto. Lucrezia Lante della Rovere è ancora un’adolescente, mentre Marina Ripa di Meana è stupenda, coperta di piume, con dei guanti di pizzo e l’immancabile cappello, originale come solo lei sapeva essere.

Il dolore per la perdita di una madre è qualcosa di intimo e privato, che solo chi sperimenta può comprendere. In questi mesi Lucrezia Lante della Rovere è andata avanti con la sua vita, ma il pensiero è sempre rivolto a quella madre complessa e indimenticabile, che ha segnato per sempre l’esistenza sua e di tante altre persone.

“Mi mancherai da pazzi, mia guerriera” aveva scritto l’attrice poco dopo la morte della stilista scomparsa a 76 anni. Come ha raccontato l’artista, anche nella malattia sua madre è stata un esempio da seguire. Per 16 anni ha combattuto una dura battaglia contro il cancro, senza arrendersi mai e con la forza di una leonessa.

“Mia madre ha combattuto la malattia come una guerriera – aveva detto poche settimane dopo l’addio  -. E sarà un grande esempio per me, per le mie figlie e per tutti noi”.

“Ero capace di presentarmi a scuola ac­compagnata dai miei due amanti del momento – aveva raccontato Marina Ripa Di Meana tempo fa a Vanity Fair -. E le suore se la prendeva­no con la bambina perché io, magari, ero apparsa mezza svestita sui giorna­li. Ma il problema di Lucrezia non è questo. È troppo intelligente per essere bacchettona […] Mammina borghese  – aveva concluso – non so­ no mai stata”.

E quella mamma fuori dagli schemi Lucrezia Lante della Rovere continua ad omaggiarla.

Marina Ripa di Meana

Marina Ripa di Meana, la foto tenera e struggente a tre mesi dalla&nbs...