Mara Venier si riscatta con Domenica In: “A 60 anni mi sono sentita umiliata”

Mara Venier svela ospiti e dettagli della prossima stagione di Domenica In. E non dimentica quando Maria De Filippi la aiutò

Mara Venier con Domenica In si è ripresa la sua rivincita su coloro che avevano decretato la sua fine professionale: “Avevo 60 anni, si era creato il vuoto intorno a me”.

Zia Mara, in una lunga intervista al Corriere della Sera, racconta la sua rinascita televisiva, anticipa alcune novità per la prossima stagione di Domenica In e soprattutto ringrazia Maria De Filippi che nel momento buio della sua vita le ha teso una mano chiamandola a Tu si que vales.

La Venier ricorda come fu liquidata dall’allora direttore Rai, Leone, e non nasconde la sua delusione: “Sono stata molto delusa allora. Credo che ogni direttore abbia il diritto di cambiare conduttori, fare scelte… ma c’è modo e modo. La mia amarezza nasceva dal fatto di essere stata trattata con poco rispetto, mi sono sentita umiliata per il modo con cui il direttore Leone mi aveva liquidata”. E prosegue: “Non soffrivo per non avere un programma: ho sempre dato priorità alla mia vita al di là del mio lavoro. Ma mi avevano amareggiata i modi. Da quel momento si era poi creato il vuoto attorno a me e, non bastasse, mia madre stava molto male: quello era il vero dolore”.

Poi ricorda come nel periodo in cui è stata messa da parte il telefono era silenzioso, però a un certo punto è squillato e dall’altra parte dell’apparecchio c’era Maria De Filippi: “Mi ha teso una mano in un momento terribile non lo dimenticherò mai. Non ci sentiamo tantissimo ma le voglio davvero bene: lavorare quando stavo vivendo quel dolore lancinante per mia mamma è stato ossigeno. Dovevo restare per una puntata a Tu si que vales, sono rimasta tre anni. E mi manca molto quel gruppo di lavoro”.

Zia Mara vorrebbe Queen Mary tra gli ospiti della sua Domenica In, anzi lo scorso anno l’aveva invitata ma qualcosa è andato storto: “Lo scorso anno doveva venire ma poi la Rai bloccò la cosa, non ho mai ben capito chi avesse deciso, né come o perché. Maria ci rimase male e io ancora di più, ma non dispero e mi auguro possa venire ora, lo vorrei tanto”.

Il ritorno a Domenica In è stato del tutto casuale: “Per me era impensabile tornarci. Poi un giorno in treno per caso mi trovo seduta vicino a Orfeo che mi dice: cosa aspetti a tornare a casa? Pensavo fosse una battuta, una settimana dopo lui e Teodoli mi hanno offerto Domenica In”. E prima di rispondere, racconta la Venier, ha telefonato a Maria. È per lei che ora è lì, infatti la De Filippi le ha consigliato di non perdere l’occasione.

In attesa di veder comparire la moglie di Costanzo negli studi della Rai, Zia Mara ha già rivelato gli ospiti della prima puntata di Domenica In, il prossimo 13 settembre: saranno Romina Power e Loretta Goggi, con cui aveva concluso la scorsa stagione scatenando le polemiche per l’abbraccio a Romina. Ci sarà anche Favino. E le novità tanto annunciate nei mesi scorsi, la Venier è chiara: “L’idea era cambiare la formula, ma l’ultima edizione ha avuto un successo impensabile, l’affetto del pubblico è stato tale da farmi capire che eravamo sulla strada giusta. Rispetto al solito ci sarà ancora più attualità e vorrei riflettere su un fatto in particolare, il più significativo della settimana”.

Prima del suo ritorno in tv, Mara Venier ha incantato Instagram con una foto in costume di 10 anni fa. E al suo fianco c’è il marito Nicola Carraro, suo primo fan.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mara Venier si riscatta con Domenica In: “A 60 anni mi sono sent...