La Porta dei Sogni, Mara si lascia andare: “Il matrimonio con Nicola è il più bello”

Mara Venier, nella seconda puntata di La Porta dei Sogni, continua a realizzare desideri e ricorda i suoi matrimoni

È un periodo veramente impegnato per Mara Venier. Non solo Domenica In, che continua a regalarle soddisfazioni e successi, ma è anche alla guida di un programma serale, La Porta dei Sogni. Uno show delicato, a tratti ironico, che coinvolge molto la presentatrice a livello emotivo.

Mara Venier non aveva nessuna intenzione di mettersi alla guida di un programma serale. La sua Domenica In, infatti, sta ottenendo un grande successo. I dati sugli ascolti e l’affetto che il pubblico dimostra sui social confermano il buon lavoro che la conduttrice sta facendo. Quando, però, le è stata offerta la conduzione di La Porta dei Sogni non ha potuto rifiutare:

Mi riconosco in questo programma, se potessi sempre fare del bene agli altri lo farei. Non volevo fare un programma in prima serata. Poi, però, mi è stato proposto uno show nelle mie corde, La Porta dei Sogni, e ho accettato.

Mara, con La Porta dei Sogni, si impegna a realizzare i desideri di persone comuni. Si tratta di sogni di vario genere: c’è chi vuole incontrare la star del proprio cuore e chi, invece, scrive alla conduttrice per ritrovare un familiare lontano o mai conosciuto. Al fianco della Venier, di volta in volta, alcuni ospiti che si impegnano per far sì che i desideri dei partecipanti possano diventare realtà. E se l’altra volta è toccato ad Antonino Cannavacciuolo, Arisa e Andrea Bocelli, questa volta è il turno di Raul Bova, Flavio Insinna, Alessandro Siani e Enrico Brignano.

Tra risate ed emozioni, il programma tocca il cuore del pubblico, che ha sorriso con la storia di Diana. Quest’ultima sognava un vestito bellissimo per le sue nozze, che le è stato consegnato proprio da Brignano. E parlando con il comico di matrimonio, la Venier ha affermato:

Mi sono sposata molte volte, è stato sempre bello. Però il matrimonio con il mio Nicola è il più bello, in tarda età. Il primo era a 16 anni, cosa vuoi capire.

Commovente, invece, la storia di Roberto, che ha chiesto alla Venier di rendere felice il figlio Marco. Il ragazzo, 21 anni, è affetto da autismo e desidera incontrare Raul Bova. E Mara, con l’aiuto dell’attore, ha reso il sogno possibile. Questo, come tanti altri.

Entrare nella vita delle persone, raccontarne le gioie e le preoccupazioni, i sogni e le paure, non è semplice. Mara Venier, però, riesce a farlo sempre con estrema delicatezza e tanta umanità. Ed è per questo, probabilmente, che è riuscita a conquistare il cuore e la fiducia del suo pubblico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Porta dei Sogni, Mara si lascia andare: “Il matrimonio con Ni...