Kobe Bryant, il dolore della moglie Vanessa: “Vorrei poterli abbracciare”

Vanessa Laine, la moglie di Kobe Bryant, rompe il silenzio su Instagram e racconta il suo dolore

Dopo giorni difficili, segnati dal dolore, Vanessa Laine, la moglie di Kobe Bryant, ha deciso di rompere il silenzio. Su Instagram la donna che è rimasta accanto al campione dei Lakers per oltre vent’anni, ha pubblicato un messaggio struggente.

L’ex modella e imprenditrice nel campo della moda, ha postato uno scatto in cui sorride insieme al marito Kobe Bryant e la figlia Gianna, morti entrambi in un incidente con l’elicottero, le figlie Natalia, Bianka e Capri, che ha solo pochi mesi. Il ritratto di una famiglia felice e un’istantanea che spezza il cuore.

“Io e le mie ragazze – ha scritto Vanessa su Instagram – vogliamo ringraziare i milioni di persone che hanno mostrato supporto e amore durante questo periodo orribile. Grazie per tutte le preghiere. Ne abbiamo sicuramente bisogno. Siamo completamente devastati dall’improvvisa perdita del mio adorato marito, Kobe, il meraviglioso padre dei nostri figli e della mia bella, dolce Gianna una figlia amorevole, premurosa e meravigliosa, e una sorella straordinaria di Natalia, Bianka e Capri”.

“Non ci sono abbastanza parole per descrivere il nostro dolore in questo momento – si legge ancora -. Mi conforta il pensiero che Kobe e Gianna sapessero entrambi di essere amati profondamente. Siamo incredibilmente fortunati ad averli avuti nelle nostre vite. Vorrei fossero con noi per sempre. Sono i nostri meravigliosi doni del cielo che ci sono stati portati via troppo presto. Non sono sicura di quello che ci riserverà la vita, perché è impossibile immaginare cosa sarà senza di loro. Ma ci svegliamo ogni giorno cercando di farcela, con Kobe e la nostra piccola Gigi che ci illuminano la via. Il nostro amore per loro è senza fine, incommensurabile. Vorrei poterli abbracciare, vorrei poter dare loro un bacio. Averli con noi, per sempre”.

La moglie della star del basket NBA ha poi condiviso un pensiero dedicato alle altre persone che hanno perso la vita nello schianto dell’elicottero nelle colline vicino a Los Angeles. “Siamo devastati anche per le famiglie che hanno perso i loro cari domenica – ha concluso – e condividiamo intimamente il loro dolore”.

Le indagini sull’incidente sono ancora in corso e ci vorrà del tempo per scoprire cosa sia realmente accaduto. Nel frattempo Vanessa sta cercando di rialzarsi e affrontare un dramma che ha sconvolto per sempre la sua vita. Quella fra lei e Kobe Bryant era una storia d’amore da favola. Si erano conosciuti quando la Laine aveva solo 17 anni e cinque mesi dopo si erano fidanzati. Contro il parere della famiglia, il campione di basket aveva sposato la studentessa e fra il 2003 e il 2019 la coppia aveva accolto ben quattro figlie.

“Mai insieme su un elicottero”: questo era il patto che Kobe e sua moglie avevano stretto diversi anni fa. A svelarlo a People un amico secondo cui il fuoriclasse del basket e Vanessa si sarebbero ripromessi di non salire mai sull’elicottero in coppia. Bryant aveva iniziato a utilizzarlo quando giocava con i Lakers per non perdere nemmeno un minuto accanto alla famiglia.

“Una volta sono rimasto intrappolato nel traffico e ho perso la recita scolastica di mia figlia – aveva spiegato in un’intervista del 2018 -. Ho dovuto trovare un modo in cui potevo ancora allenarmi, ma senza compromettere il tempo per la mia famiglia. Così ho preso in considerazione l’elicottero, per essere in grado di andare e tornare in 15 minuti”.

Il post di Vanessa Laine, la moglie di Kobe Bryant

Il post di Vanessa Laine, la moglie di Kobe Bryant – Fonte: Instagram

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kobe Bryant, il dolore della moglie Vanessa: “Vorrei poterli abb...