Chi è Greta Scarano, da Ilary Blasi al Commissario Montalbano

Greta Scarano, classe 1986, è un'attrice di grande talento che ha preso parte a numerosi progetti per il cinema e la tv

Dalla fiction al cinema, ecco chi è Greta Scarano. Nel suo ricco curriculum vi sono molti lavori sia per il cinema che per la televisione, tra i tanti la si può ricordare ad esempio in Suburra, Il nome della rosa, la miniserie Speravo de morì prima dove interpreta Ilary Blasi, realizzata da Sky Original e basata sull’autobiografia Un capitano scritta da Paolo Condò in collaborazione con Francesco Totti. E soprattutto Il Commissario Montalbano – Il Metodo Catalanotti.

Nell’episodio tratto dall’omonimo romanzo di Camilleri, Greta Scarano interpreta Antonia, una giovane collega di Montalbano che lo farà entrare in crisi al punto da mettere in discussione tutte le certezze della sua vita, compreso l’amore per Livia che ha il volto di Sonia Bergamaschi.

Nata a Roma il 27 agosto del 1986, Greta Scarano è una delle attrici più apprezzate nel panorama italiano. La recitazione è stata sin da piccola la sua passione alla quale si è dedicata con grande impegno frequentando diversi corsi e recitando a teatro sia in Italia che negli Stati Uniti.

La fama è arrivata  nel 2007 grazie alla soap opera Un posto al sole, in cui ha interpretato il ruolo di Sabrina Guarini. In quegli anni ha preso parte anche ad alcuni episodi di altri progetti televisivi come R.I.S. – Delitti imperfetti, Don Matteo e Distretto di polizia. Nel 2011 è stata protagonista al cinema in Qualche nuvola, presentato al Festival di Venezia. Il suo talento l’ha portata a destreggiarsi abilmente tra grande e piccolo schermo, e così eccola in Squadra antimafia – Palermo oggi, per poi affiancare Pierfrancesco Favino in Senza nessuna pietà nel 2014. Nel 2021 interpreta Antonia Nicoletti in Il Commissario Montalbano – Il Metodo Catalanotti dove fa perdere la testa a Salvo.

Tra gli altri ruoli importanti la si può ricordare in quello di Viola in Suburra nel 2015, film tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo. Per il grande schermo ha lavorato anche in La verità sta in cielo di Roberto Faenza nel 2016, Smetto quando voglio – Masterclass, Smetto quando voglio  – Ad Honorem di Sydney Sibilia nel 2017 e Diva! di Francesco Patierno nel 2017.   In televisione la si può ricordare, ad esempio, in In Treatment, Non mentire con Alessandro Preziosi e Il nome della rosa l’adattamento Rai del celebre romanzo Il nome della rosa, di Umberto Eco. In questa fiction ha lavorato con John Turturro e Rupert Everett, Stefano Fresi e Fabrizio Bentivoglio.

Della vita privata dell’attrice si sa che è legata al regista Sydney Sibilia con il quale in passato ha anche lavorato in due film. Precedentemente ha avuto una relazione con l’attore e regista Michele Alhaique.

Greta Scarano ha un profilo Instagram seguitissimo da migliaia di fan. Negli anni ha dimostrato un grande talento, che l’ha portata a ottenere alcuni riconoscimenti importanti del mondo del cinema.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Greta Scarano, da Ilary Blasi al Commissario Montalbano