Il record (annunciato) del Grande Fratello trash di Barbara D’Urso

Record di share per la terza puntata del GF della D’Urso: Barbara si conferma regina indiscussa della tv che piace al pubblico

Noi lo avevamo detto che il Grande Fratello 15 di Barbara D’Urso sarebbe stato un successo. E ne avevamo spiegato le ovvie ragioni.

Così è stato. Dopo un debutto buono e una seconda puntata così così, è arrivato il botto con la terza puntata: 4 milioni 766 mila spettatori e il 27.2% di share, più della finale dell’Isola dei famosi della Marcuzzi. Ha battuto addirittura un mostro sacro come Montalbano. Il Gf non faceva così bene dalla finale di 7 anni fa. E dopo le ultime edizioni flop, si può ben dire: Il Gf è ufficialmente risorto.

Grazie alla D’Urso e al suo cocktail infallibile di casi umani, bombe pronte a esplodere e “nip” con legami vip noti ma talmente barcollanti dall’inevitabile caduta assordante.

E mentre Barbara gongola sui social (“Sono sotto choc!!! 4 milioni 766 mila spettatori e il 27.2% di share per la terza puntata del Grande Fratello!!!!! In mezzo al ponte e contro Montalbano!!!!!!! GF 27.2% e Montalbano 25.2%!! Numeri che al GF non si vedevano dalla FINALE di 7 anni fa! Picchi di oltre il 40% di share e di quasi 6 milioni di spettatori!!! GRAZIEEEEEE!!!!!!! “), non possiamo che inchinarci di fronte alla regina della tv dei nostri tempi.

Quella che parte avvantaggiata, potendo contare su una corte di pubblico di fedelissimi che la seguirebbe ovunque, esperta conoscitrice dei meccanismi e dei tempi televisivi. E che soprattutto ha capito su cosa far leva e gli ingredienti perfetti per una miscela esplosiva.

Perché se metti dentro la casa un ragazzo di colore, gay e arrogante, un paio di ambigui “fidanzati di”, un poker di belloni senza (apparente) cervello, la figlia rinnegata del padre cantante famoso, qualche bellezza da copertina in odore di notorietà, ma dall’inevitabile passato complicato, l’idraulico romano dalle dichiarazioni razziste, non puoi aspettarti che trascorrano le serate a giocare a Burraco.

Sfuriate, melodrammi e aggressioni verbali vergognose sono l’inevitabile risultato. Che poi a compierle non siano magari i principali “sospettati” ma a sorpresa quelli che avrebbero dovuto essere più ghettizzati, poco importa. Anzi, fa ancora più share.

L’occasione perfetta di Barbara per cavalcare l’onda del #metoo, schierandosi a difesa di qualunque discriminazione sessuale, condannando a gran voce il bullismo di Baye verso Ayda, tanto da squalificare il concorrente senegalese. Per poi passare due minuti dopo alle presunte corna di Luigi Maria Favoloso verso Nina Moric. Comunicandogli senza mezzi termini che Nina lo ha lasciato via social.

Perché dal serio al faceto, dalla cronaca al trash, il passo della D’Urso è brevissimo. Ed è il segreto del suo successo.

Il record (annunciato) del Grande Fratello trash di Barbara D’U...