Gerardina Trovato esclusa da Sanremo: “Sola e senza soldi, mi aiuta la Caritas”

Gerardina Trovato sfoga la sua amarezza per essere stata esclusa da Sanremo, e racconta le difficoltà degli ultimi anni, tra problemi fisici e psicologici

Era il 1993 quando a Sanremo, una giovane catanese  si fece notare tra le Nuove Proposte con una brano emozionante e una voce bellissima e potente: Gerardina Trovato, 25 anni, presentava Ma non ho più la mia città (seconda classificata dietro la Pausini)  e da quel momento la giovane cantautrice siciliana cominciava la sua ascesa nel mondo della musica. Un contratto con la Sugar di Caterina Caselli, altre partecipazioni a Sanremo, un duetto con Bocelli. Poi nel 2000, l’inizio della crisi: problemi prima fisici e psicologici, poi economici, che hanno portato la cantante lontano dalla musica e dagli affetti.

Oggi Gerardina, che vive in Sicilia in affitto, aiutata dalla Caritas, e sostiene di aver superato le sue dipendenze dai farmaci, avrebbe voluto tornare in pista, raccontando, proprio su quel palco che l’aveva vista nascere, le sue difficoltà degli ultimi anni: punto di arrivo e di ripartenza. Rinascita artistica e spirituale.

Ma delle 24 canzoni presentate alla Commissione del Festival, non ne è stata scelta nemmeno una. E Gerardina, in una lunga intervista al Messaggero, ha espresso tutto il suo dispiacere, raccontando il suo passato da incubo.

Ci sono rimasta male, anche perché era stata la Rai a cercarmi. Da lì sarebbe ripartita la mia carriera. Il problema è che sono sola, senza una casa discografica. E non ho soldi nemmeno per registrare le mie canzoni

Le canzoni che avevo presentato parlavano di quello che mi è successo negli ultimi anni. Ho vissuto cose terribili. E ancora non ne sono uscita

Ho avuto una nevrosi ossessiva depressiva, ho perso chili e capelli e ho riportato danni fisici, compresa una citolisi epatica. Sono stata per diverso tempo paralizzata nel mio letto. Anche dal punto di vista economico me la passo malissimo

Ho finito tutti i soldi che avevo e sono costretta a chiedere aiuto a mia madre. Lei però non vuole aiutarmi, perché dice che ho bruciato tutto in droga e altri vizi

Sono tornata nella mia Sicilia, a Portopalo di Capo Passero, in provincia di Siracusa. Sono stata costretta a vendere la mia casa a Roma, non avendo soldi. Qui vivo in affitto, ma i debiti si accumulano. La Caritas mi dà 80 euro al mese: troppo pochi per mangiare, pagare l’affitto e affrontare le varie spese

Mia madre mi ha denunciato, ora in questa storiaccia sono entrati anche i servizi sociali. L’intera famiglia è contro di me. Pur di non aiutarmi economicamente, vogliono farmi interdire

 

Gerardina vedeva in Sanremo l’occasione giusta per il suo riscatto e rinascita.

Parlare della mia storia e far ascoltare le mie canzoni. Ma ho bisogno di soldi per arrangiarle e registrarle. Da quando mi sono disintossicata, buttando i calmanti e le pillole, ho riscoperto la mia creatività. I nuovi brani raccontano tutto quello che ho passato, parlano di come mi sento oggi. E voglio che chi è stato cattivo con me paghi per le umiliazioni che ho dovuto sopportare e per i danni psicologici che mi ha provocato

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gerardina Trovato esclusa da Sanremo: “Sola e senza soldi, mi aiuta ...