Georgette Polizzi combatte contro la sclerosi multipla: il messaggio su Instagram

La stilista ed ex protagonista di "Temptation Island" torna a parlare della malattia che l'ha colpita, e di come si sta curando

Georgette Polizzi, stilista conosciuta dal pubblico per aver partecipato a “Temptation Island”, torna a parlare su Instagram della malattia che l’ha colpita. E lo fa, ancora una volta, con positività.

Affetta da sclerosi multipla, patologia che ha scoperto di avere solo poche settimane fa, la Polizzi ha postato ieri sui social uno scatto che la ritrae in ospedale, intenta a sottoporsi alle cure. «Dalla mia poltrona rosa, oserei dire rosa porcelloso, vi comunico che anche questa è fatta e che è andato tutto alla grande! Qualche lieve effetto collaterale stanato subito dal signor cortisone e via. Ora mi aspetta del riposo perché mi hanno detto che può presentarsi ancora qualche effetto collaterale, ma io sono certa che non accadrà», ha scritto.

«Mi sento al settimo cielo… Sono felice veramente tanto! Grazie a tutti, ma sopratutto grazie al centro sclerosi di Vicenza e al reparto di neurologia che oggi mi ha ospitato!! Grazie a dottori, infermieri e tecnici che mi stanno accompagnando lungo la strada che porta alla lotta alla mia “compagna d’avventure”! Guardando la tv spesso si parla di malasanità e dispiace sentire certe cose, io invece voglio esprimere il contrario! Nel mio percorso ho trovato persone competenti e con un cuore grande. Persone che fanno senza quasi mai ricevere in cambio un misero grazie! Ed invece io li ringrazio ora come li ho ringraziati mille volte quando mi hanno lavato, vestito, pettinato, incoraggiato, aiutato ma sopratutto quando si sono presi cura di me», ha concluso Georgette Polizzi, che il prossimo 7 agosto si sottoporrà ad un nuovo ciclo di questa terapia.

Lei, che in questi mesi non si è mai arresa e che è sempre supportata nel suo percorso dal fidanzato Davide Tresse, già nei giorni scorsi aveva raccontato di come i medici avessero deciso di sottoporla ad una terapia con un nuovo farmaco: «Un anticorpo monoclonale umanizzato, progettato per agire in maniera selettiva nei confronti delle cellule B CD20+, un tipo specifico di cellule immunitarie considerate tra le principali responsabili del danno alla mielina e all’assone che, nella sclerosi multipla, determina disabilità» aveva spiegato, raccontando di non aver mai dubitato, neppure per un attimo, di potercela fare grazie alla medicina.

Oggi, Georgette sembra essere sulla strada giusta. E il mondo del web è tutto al suo fianco.

Georgette Polizzi combatte contro la sclerosi multipla: il messaggio s...