Corona in carcere, il messaggio commovente di Nina Moric: “Carlos ti aspetta”

Mentre Corona è in carcere, Nina Moric gli scrive, pubblicando su Instagram un messaggio commovente in cui parla del figlio Carlos

Fabrizio Corona è in carcere e Nina Moric cerca di sostenerlo come può inviandogli un tenero messaggio su Instagram.

“Carlos is waiting for you”, ossia “Carlos ti sta aspettando” ha scritto la modella, postando nelle Stories uno scatto vintage. Nell’immagine Nina e Corona sono giovanissimi e sorridenti, insieme ad amici e parenti, fra cui spunta anche Gabriella, la madre dell’ex re dei paparazzi.

Ad accompagnare lo scatto la canzone “Father”, dedicata proprio a Fabrizio. Carlos ha avuto sempre un legame molto speciale con il padre ed è normale che ora ne percepisca la dolorosa assenza. La stessa Nina, ospite di Live – Non è la D’Urso qualche settimana fa, aveva confermato che il figlio era presente al momento dell’arresto di Corona e che era già andato a trovarlo in carcere più volte.

Dopo il ritorno a San Vittore a causa della violazione delle regole contenute nel provvedimento di affidamento terapeutico, i giudici hanno stabilito che Corona dovrà rimanere in cella sino al 2023 per scontare tutta la sua pena. Nina non ha mai commentato la vicenda giudiziaria che vede coinvolto l’ex marito, ma ha continuato sempre a difenderlo e sostenerlo, soprattutto ora che non può rilasciare dichiarazioni.

Qualche settimana fa la modella si era scagliata contro Giacomo Urtis, che aveva ipotizzato un gesto estremo da parte di Corona dopo il ritorno in carcere.

“Non credete a chi spara ca***ate tipo Urtis che dice che potrebbe suicidarsi – aveva scritto su Instagram, furiosa -, sono ca***ate che dicono giusto per far parlare gli idioti”. Ormai è trascorso un mese da quando Corona ha perso nuovamente la libertà. A niente sono serviti i suoi appelli ai giudici e il lavoro degli avvocati che speravano di ottenere un nuovo affidamento terapeutico maggiormente restrittivo.

Secondo il Tribunale di Sorveglianza di Milano la “ripresa del percorso in carcere è la soluzione non solo necessitata, ma anche adeguata” per Corona, mentre il provvedimento terapeutico sarebbe “inadeguato”. Nel corso dell’udienza, l’Avvocato generale Nunzia Gatto aveva definito quello di Corona “delirio di onnipotenza”, chiedendo la sua permanenza in cella per scontare la pena residua.

Nina Moric

Nina Moric – Fonte: Ansa

Corona in carcere, il messaggio commovente di Nina Moric: “Carlo...