Eugenia di York sposa non ha paura di mostrare la cicatrice

Il giorno delle sue nozze Eugenia di York ha scelto di mostrare la cicatrice che racconta la sua battaglia contro la scoliosi

Orgogliosa di mostrarsi, in tutta la sua bellezza, fragilità e imperfezione: Eugenia di York, con la sua cicatrice, è diventata un esempio per migliaia di donne che vivono con disagio l’approccio al proprio corpo.

Il 12 ottobre la nipote della Regina Elisabetta e cugina di William ed Harry, ha giurato amore eterno al fidanzato Jack Brooksbank. La cerimonia si è tenuta nel castello di Windsor, 5 mesi dopo il Royal Wedding dei duchi di Sussex, anche loro presenti alle nozze. E mentre Kate e Meghan hanno stregato la stampa con la loro bellezza ed eleganza, tutti gli occhi erano puntati sulla sposa e sulla sua scelta di non indossare il velo.

Eugenia infatti ha voluto rompere la tradizione, eliminando il velo bianco. Il motivo? Non un atto di ribellione, ma la volontà di lasciare la schiena scoperta per mostrare al meglio la sua cicatrice. Come hanno svelato anche fonti di Buckingham Palace, Eugenia ha chiesto esplicitamente un abito bianco con una profonda scollatura sulla schiena. Proprio lì infatti si trova il segno di un’operazione che ha cambiato per sempre la vita della principessa.

Aveva solamente 12 anni quando è stata operata a causa della scoliosi. Nel corso dell’intervento, durato 8 ore, i medici hanno inserito delle placche di metallo per sostenere la colonna vertebrale e raddrizzarla. Dopo giorni in terapia intensiva e oltre una settimana in sedia a rotelle, Eugenia ha ripreso a camminare. Il suo percorso di cura è stato lungo e difficile, ma ne è uscita, più forte che mai, anche grazie al sostegno della sorella maggiore Beatrice, che non l’ha mai lasciata sola.

“Mi hai incoraggiata a non demoralizzarmi, a vivere senza paura, a non arrendermi” ha raccontato ricordando quei momenti drammatici. Alla fine Eugenia ha sconfitto la scoliosi, è felice e innamorata, ma non dimentica quel passato che l’ha resa la donna di oggi.

“I bambini che stanno vivendo un’esperienza simile possono guardarmi ora e capire che l’operazione funziona – aveva spiegato tempo fa su Instagram -. Senza le cure ricevute non avrei questo aspetto: la mia schiena sarebbe incurvata”. Così il giorno del suo matrimonio ha deciso di “mettersi a nudo”, per mostrare come si può essere forti anche nelle fragilità e superare ogni cosa, anche la più terribile.

Eugenie di York

Eugenie di York

Eugenia di York sposa non ha paura di mostrare la cicatrice