Emma Marrone, la lotta contro il tumore e il coraggio di una donna che non molla

La scoperta del tumore, la battaglia, l'operazione durata sette ore e la voglia di aiutare gli altri: grazie Emma per il tuo coraggio

Se c’è qualcosa che non manca a Emma Marrone quello è il coraggio e la forza di affrontare tutto, persino un tumore che l’ha colpita quando aveva solamente 25 anni.

Era il 2009 quando una ragazza bionda che arrivava dalla Puglia conquistò i professori e il pubblico di Amici. Si chiamava Emma Marrone, aveva una voce graffiante e grande grinta, ma nessuno – tranne Maria De Filippi – sapeva che qualche mese prima aveva affrontato un’operazione che le aveva salvato la vita.

Emma aveva 25 anni, tanti sogni e un’esistenza davanti, fermata di colpo da una diagnosi che non le lasciava scampo: un tumore a utero e ovaie. Nonostante la paura aveva scelto di affrontare un intervento di ben sette ore e poche settimane dopo era uscita con le sue gambe dall’ospedale, affrontando a giugno i provini di Amici con ancora il busto con le stecche e la fasciatura.

A raccontarlo è stata lei stessa qualche tempo fa in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera poco dopo la vittoria ad Amici e il Festival di Sanremo. Una scelta fatta per aiutare i ragazzi e favorire la prevenzione dopo un lungo silenzio chiesto a Maria De Filippi nel corso dell’esperienza nel talent per evitare strumentalizzazioni.

“La neoplasia mi aveva preso utero e ovaie – aveva confessato -. Avevo fatto la Tac e la risonanza magnetica. Anche la ricerca dei marker nel sangue confermava la presenza di cellule tumorali. A quel punto non potevo più sfuggire”.

Emma aveva scelto di affrontare tutto con coraggio e di sapere ogni cosa, anche la peggiore, nonostante i suoi 25 anni e l’enorme paura. Non una lacrima o un segno di cedimento, da vera guerriera aveva sfidato il male, sconfiggendolo. Da allora, aveva confidato in un’intervista, aveva iniziato a sottoporsi a controlli periodici.

Gli stessi che nel 2014 l’avevano costretta ad una seconda operazione. “L’ho voluta addirittura fare da sveglia con l’epidurale (la cosa più dolorosa che mi sia mai capitata, più del taglio sulla pancia) – aveva confessato -, volevo capire tutto in tempo reale: così ho saputo che mi stavano asportando un ovaio con la tuba. Ora sono una splendida ragazza mono ovarica”.

Sono trascorsi anni da allora, ma Emma quel coraggio non l’ha mai perso. Ed è lo stesso che l’ha spinta a scrivere un messaggio su Instagram, annunciando lo stop ai concerti per problemi di salute. Perché lei non molla e non si nasconde, ma soprattutto è pronta a combattere di nuovo.

“Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi” ha promesso ai fan. E noi le crediamo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Emma Marrone, la lotta contro il tumore e il coraggio di una donna che...