Emma Marrone dà una lezione su Twitter contro gli insulti razzisti

Emma Marrone vittima di insulti dopo un meme su Twitter. Lei risponde: "Iniziamo a punire le parole o va bene così come sempre?"

Emma Marrone mette a tacere su Twitter gli insulti razzisti di cui è stata oggetto senza usare mezzi termini: “Questo “ragazzo nero” è kanye West. E tutti quelli che mi stanno inondando di insulti sono la feccia di questo paese. Iniziamo a punire le parole o va bene così come sempre?”.

La cantante è stata costretta a intervenire dopo che su Twitter è comparso un meme che la ritrae insieme a Kanye West con la didascalia: “Emma offre la cena a un ragazzo nero dopo che quest’ultimo non ha abbastanza soldi per permettersi di mangiare”. Il profilo che ha postato la foto di Emma con il rapper, risalente al 2015, si è poi scusato sempre sui social: “Chiedo scusa @EmmaMarrone non sapevo che era Kanye West”, ossia uno dei rapper più famosi al mondo, marito di Kim Kardashian, candidato alle Presidenziali Usa e con un fatturato da 1,3 miliardi nel 2020.

Il tweet decisamente fuori luogo ha scatenato gli haters contro Emma- e non è la prima volta – che non si sono fatti problemi a ricoprirla di insulti, mostrando il lato peggiore dei social di fronte al quale la cantante ha reagito con determinazione dando una lezione sul suo profilo Twitter contro il razzismo.

Tra l’altro solo poche ore prima Emma aveva condiviso su Instagram un lungo messaggio contro la violenza dopo l’uccisione a Colleferro di Willy: “La violenza cresce e si insidia piano piano.. Prima con le parole alle quali ormai solo in pochissimi danno il giusto peso.
Eh si le parole sono importanti,da esse provengono i gesti e poi gli esempi fino ad arrivare alle tragedie.” Quelle parole che, come sottolinea Emma, bisogna iniziare a punire, perché sono l’inizio della violenza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Emma Marrone dà una lezione su Twitter contro gli insulti razzisti