Domenica In, Gianna Nannini festeggia il compleanno da Mara Venier

A Domenica In Gianna Nannini ha ripercorso la sua lunga carriera, per festeggiare un compleanno speciale insieme alla Venier

Una puntata di grandi emozioni quella di Domenica In, che ha visto protagonista una grande esponente della musica italiana, Gianna Nannini, che proprio oggi compie 66 anni.

Mara Venier ha aperto la sua intervista intonando Tanti auguri a te alla cantautrice, che ha ammesso: “Sono qui per condividere il mio compleanno con tutti voi!”. Durante la chiacchierata con la conduttrice, la Nannini ha ripercorso la sua lunga carriera, tra aneddoti divertenti ed emozionanti.

Per cominciare, la presentatrice di Domenica In ha mostrato la sua esibizione in occasione del concerto del Primo Maggio, in una Milano deserta: una performance emozionante sulle Terrazze Martini, con pianoforte e voce, che si concludeva con un abbraccio dall’alto alla città. Mara, molto colpita, ha rivelato:

Io mi emoziono sempre con te, non so come fai, ma riesci davvero sempre a commuovermi. In questa immagine dell’abbraccio non c’è solo Milano, c’è tutta l’Italia dentro.

La festeggiata ha ripercorso la sua carriera dalle origini, da quando, vedendo in televisione Domenico Modugno, si è appassionata alla musica:

Quando avevo quattro anni ho visto Domenico Modugno cantare: lui spalancava le braccia, lo guardavo e spalancavo le braccia anche io. Ero incantata. È stato lui a darmi il via perché da lì ho cominciato a pensare seriamente che cantare era la mia strada.

Poi gli studi al Conservatorio, il lavoro nel laboratorio di pasticceria del padre per cominciare a mantenersi e andare via di casa, quando si tagliò tre dita delle mani:

Lasciai nella macchina per i ricciarelli le falangi di tre dita: finirono nell’impasto dei dolci, li ritrovarono il giorno dopo, troppo tardi per riattaccarli. Cacciai un urlo terribile, la voce roca è venuta da questo.

Dopo quell’episodio la cantautrice scappò di casa per inseguire il suo sogno: dopo tanti provini fu scoperta da Mara Maionchi, e da lì venne il suo grande successo. Un momento di tenerezza quando ha raccontato del legame con la nonna, l’unica in famiglia che la sosteneva e che l’ha seguita nei bus in tournée con i musicisti.

E ancora l’esperienza magica con Michelangelo Antonioni, che ha girato il videoclip del brano Fotoromanza: “È stato l’unico che mi ha fatto indossare i tacchi e un abito da sera”, ha ammesso ridendo la Nannini.

Senza dimenticare l’incontro emozionante con Maradona, che ha chiamato la figlia Giannina in onore della cantautrice. In una vecchia intervista raccontava: “Ho sentito pulsare il suo cuore vicino al mio”. Poi ha precisato: “È stato solo un incontro, eh”, ma la Venier ha prontamente risposto “Non me la racconti giusta tu!”.

Alla fine dell’intervista una toccante esibizione dal vivo della Nannini, e torta e calici di spumante per brindare ai suoi 66 anni: per Gianna è stato decisamente un compleanno speciale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Domenica In, Gianna Nannini festeggia il compleanno da Mara Venier