Claudio Brachino lascia Mediaset dopo 32 anni

Dopo 32 anni e una conduzione con Barbara D'Urso, Claudio Brachino lascia Mediaset

Claudio Brachino lascia Mediaset dopo 32 anni. L’azienda del Biscione ha annunciato l’addio del giornalista in una nota, dopo una collaborazione iniziata nel 1988. Nel corso degli anni Brachino ha rivestito ruoli molto importanti a Mediaset, diventando vicedirettore di Studio Aperto, direttore di SportMediaset e Videonews. Inoltre è stato responsabile di alcuni fra i programmi più noti della rete, da Top Secret a Mattino Cinque, passando per Quarta Repubblica e Tiki Taka.

Mediaset ha spiegato che “ringrazia Brachino per il contributo assicurato in questi anni e gli augura i migliori successi professionali”. Il giornalista sino al 2019 ha diretto Videonews, sino a quando al suo posto è subentrato Mauro Crippa che oggi dirige la testata.

Dal 2007 al 2013 e in seguito dal 2014 al 2019, Brachino ha collaborato nel realizzare show di punta di Mediaset come Pomeriggio Cinque, CR4 – La repubblica delle donne, Mattino Cinque, Stasera Italia, Dritto e Rovescio, Quarto Grado e Fuori dal coro.

Classe 1959, Brachino è uno fra i giornalisti italiani più apprezzati. Dal 1988 è approdato a Finivest, in seguito è diventato un caporedattore del Tg4, passando poi a Studio Aperto con il ruolo di conduttore e vicedirettore. Nel 2002 sino al 2011 ha firmato lo show Top Secret, diventando anche autore di programmi come Verissimo e Matrix. Dal 2008 per un anno ha condotto accanto a Barbara D’Urso, Mattino Cinque, affiancando anche Federica Panicucci. Ha inoltre condotto Domenica Cinque, lasciando Videonews nel 2013 per guidare SportMediaset.

Claudio ha un legame molto forte con la D’Urso, con cui ha vissuto diverse avventure televisive. “Sono affezionato a Barbara perché ho fatto il primo Mattino 5 con lei – ha raccontato qualche tempo fa Brachino a TvBlog  – . Se due che si alzano presto, non si capiscono e non vanno d’accordo, finisce a pugni. Noi ci siamo conosciuti la mattina presto e a quegli orari non puoi sbagliare, ci siamo capiti”.

“Ho apprezzato la sua serietà nel lavoro – ha svelato -, il suo senso di esserci, il suo essere attenta a tutti i particolari ed avere una cultura diversa del linguaggio che noi non avevamo. Io venivo dal tg, non ero abituato a stare accanto ad una star in uno studio televisivo. Lei ha dato una grande lezione a noi giornalisti. Ci ha fatto capire che il pubblico del mattino aveva bisogno di una captatio benevolentiae, di un minimo di retorica e di un atteggiamento più semplice, alla pari. L’esperienza con Barbara ci ha portato una serie di tecniche, atteggiamenti e modalità di fare tv che ci hanno arricchito. Noi a lei, penso, abbiamo insegnato a trattare il mondo della cronaca. Abbiamo fatto uno scambio equo”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Claudio Brachino lascia Mediaset dopo 32 anni