Chiara Ferragni cercava una doula: chi è e cosa fa

Chiara Ferragni ha svelato su Instagram qualche tempo fa di essere in cerca di una doula: ecco chi è e cosa fa questa figura importante per le future mamme

Cos’è una doula? Se lo chiedono tanti fan di Chiara Ferragni dopo che la fashion blogger ha pubblicato un post molto particolare sui social. “Dovrei prendere una doula? O adesso è troppo tardi? – ha chiesto la futura mamma -. Ho anche un’infermiera pediatrica che mi aiuterà per tutto, quando Leoncino nascerà. Verrà a Los Angeles, poi tornerà in Italia con me. Ma una doula ti aiuta solo fino a quando partorisci, vero?”.

Da qualche tempo nei forum dedicati alla gravidanza e sui social si sente nominare spesso questa parola che fa riferimento a una sorta di “tata della mamma”. Di cosa si tratta? Partiamo dalle basi: la parola doula deriva dal greco e vuol dire “serva della madre”. Si tratta di una figura antichissima che sin dal passato si affiancava alle future mamme per aiutarle nel loro nuovo percorso.

Una sorta di supporto materiale ed emotivo per affrontare la gravidanza, il parto e il periodo successivo alla nascita del bambino. Una mamma più esperta a cui chiedere aiuto nei momenti difficili e a cui affidarsi per poter svolgere al meglio il proprio ruolo di genitore.

La duola entra a far parte della famiglia e, come una figura silenziosa, offre supporto e aiuto sia al padre che alla madre. Questa professione si è diffusa negli Stati Uniti e solo di recente è arrivata anche in Italia. Chiara Ferragni, come qualsiasi futura mamma, sta vivendo un periodo molto particolare della sua vita, fatto di grande gioia, ma anche di paure, dubbi e domande.

Lo scopo della doula, come si scopre anche dal post di Chiara Ferragni, è proprio quello di non far sentire sola la donna in questi momenti. Le insegna a comunicare con il pancione, risponde alle sue domande, le sta accanto quando ha bisogno di qualcuno. Può anche accompagnarla alle visite di controllo se il partner non è disponibile e prepara la casa in attesa dell’arrivo del piccolo.

La sua presenza è preziosa anche durante il travaglio e il parto, accanto all’ostetrica, e si consolida nel ritorno a casa, quando la donna è ancora spaesata e ha bisogno di un aiuto. La doula rimane accanto alla mamma nel corso dell’allattamento, quando c’è bisogno di lavare o vestire il neonato. Se è troppo stanca può aiutarla a preparare il pranzo a regolare il sonno del bambino, ma anche a trovare il nido giusto.

Chissà se ora che è nato Leone Lucia, Chiara abbia effettivamente avuto al suo fianco durante il parto una doula.

Chiara Ferragni cercava una doula: chi è e cosa fa