Alice Caioli, rivelazione delle Nuove Proposte

Alice Caioli, prima per la giuria demoscopica tra le Nuove Proposte di Sanremo. 21enne dalla voce caldissima e una certa somiglianza con Amy Winehouse...

Alice Caioli è la bellissima cantante siciliana rivelazione delle Nuove Proposte di Sanremo 2018.

Fisico da pin-up, lunghissimi capelli corvini  e tatuaggi in bella vista, Alice ha conquistato la giuria demoscopica dell’Ariston, piazzandosi prima (per ora) tra le Nuove Proposte. E il pubblico da casa grazie alla sua voce caldissima e ad una incredibile somiglianza con Amy Winehouse.

Conosciamo meglio questa 21enne siciliana che farà -sicuramente – molto parlare di sé.

DOVE E QUANDO È NATA
Alice nata il 29 dicembre 1995 a Sant’Agata di Militello e vive ad Acquedolci con la mamma e i nonni. I suoi genitori si sono separati quando era piccola e Alice, dopo aver molto sofferto, ha riallacciato solo di recente i rapporti col padre.

LE SUE MISURE
Alice è alta 165 cme  pesa 50 kg.

IL PASSATO DA BALLERINA
Alice è anche una ballerina e nel 2012 è stata campionessa regionale di ballo moderno e latino americano.

GLI ESORDI COME CANTANTE
Ha iniziato a cantare a 12 anni. Nel 2012 partecipa a Io Canto, condotto da Gerry Scotti su Canale 5. Nel 2013 arriva fino ai Bootcamp di X Factor. Nel 2018 partecipa al Festival di Sanremo tra le Nuove Proposte, con il brano “Specchi rotti”, che racconta il suo periodo buio. È già pronto il nuovo brano “Non ne posso più”, che uscirà dopo il Festival.

I NUMEROSI TATUAGGI
Ha molti tatuaggi: la scritta “Mum” con delle labbra tatuati sul petto, dedicato alla sua mamma. Sul braccio una sirena, simbolo dell’acqua (Alice in greco significa “creatura dell’acqua”) e del canto. Le ciliegie che rappresentano la femminilità. Sul fianco ha tatuato la parola “grigio“, significato di equilibrio, tra il nero e il bianco. Sul braccio ha un microfono “vintage” accompagnato dalla scritta: “Come si fa ad amare per sempre? Sotto compare il nome Piero, dedicato a Piero Calabrese, cantante, compositore e produttore discografico, mancato nel 2016. A lui Alice deve molto per averla saputa indirizzare sulla strada giusta. E ancora un polipo con i suoi tentacoli dell’amore e un cavalluccio marino, simbolo della sua pazienza altalenante. Immancabili le iniziali sue e del suo fidanzato.

LA SUA CANZONE DEDICATA ALL’ASSENZA DEL PADRE
La sua canzone “Specchi Rotti”, prima per la giuria demoscopica tra le Nuove Proposte, è dedicata al padre.  “È una canzone che parla del rapporto mancato tra me e mio papà, nella  mia adolescenza. Mi sono ritrovata a sbagliare forse per richiamare la sua attenzione. Questa canzone vuole essere un invito alle persone che hanno vissuto la mia stessa esperienza, un invito ad uscire dal tunnel buio”.

Alice Caioli, rivelazione delle Nuove Proposte