Che fine ha fatto Milva

Milva, cantante e attrice teatrale italiana che ha avuto un enorme successo sia in Italia che all'estero. Ripercorriamo insieme le tappe più importanti della sua carriera

Milva nasce a Goro il 17 luglio 1939 con il nome di Maria Ilva Biolcati. Riconosciuta come una delle maggiori personalità italiane nello scenario musicale teatrale e artistico, sia in Italia che all’estero. Negli anni 60/70 faceva parte delle tre più grandi voci femminili del panorama italiano insieme a Mina e Iva Zanicchi. È stata rinominata la pantera di Goro. Nasce da una famiglia umile ma coltiva fin da giovanissima la passione per la musica. Così comincia a cantare nei locali del suo quartiere prendendo il nome d’arte di Sabrina. Grazie alla sua voce si fa notare, in quanto riesce ad interpretare anche brani molto difficili.

Comincia a registrare alcuni brani con la casa discografica Cetra con la quale riesce ad approdare al Festival di Sanremo. La sua prima apparizione al Festival risale al 1961 dove conquista il terzo posto in classifica grazie alla canzone Il mare nel cassetto. Nello stesso anno si sposa con il regista Maurizio Corniati con il quale dà alla luce la sua unica figlia, Martina. Con le sue 15 presenze al Festival di Sanremo, la cantante ottiene il record di partecipazioni al Festival, insieme ai colleghi Peppino di Capri e Toto Cutugno.

Tra i suoi grandi successi presentati al Festival di Sanremo ricordiamo Vieni con noi del 1965, interpretata insieme a Bernd Spier con la quale conquista il secondo posto, Un sorriso del 1969, interpretata insieme a Don Backy con la quale ha ottenuto il terzo posto, Da troppo tempo del 1973 e sono felice del 1990. Negli anni successivi Milva si avvicina alla recitazione grazie a Gino Bramieri, David Riondino e Giorgio Strehler. Nel 1973 stupisce il pubblico grazie alla sua interpretazione di Jenny ne L’opera da tre soldi. Negli anni a venire la cantante e attrice produce 4 dischi che riscuotono un grande successo dal pubblico e dalla critica.

Nel 1990 Milva annuncia il suo ritiro dalle scene, a causa dei gravi problemi di salute che l’hanno colpita.
La cantante è l’unica artista italiana ad aver ottenuto importanti onoreficenze come Ufficiale dell’Ordre des Arts et des Lettres, ottenuta a Parigi nel 1995, Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania, ottenuta a Berlino nel 2006, Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ottenuta a Roma nel 2007 e Cavaliere della Legion d’onore della Repubblica Francese, ottenuta a Parigi, nel 2009.

Che fine ha fatto Milva