Barbara D’Urso replica alla frecciatina di Alfonso Signorini

Dopo le dichiarazioni di Alfonso Signorini sul GF Vip, arriva la replica di Barbara D'Urso in diretta tv

Barbara D’Urso risponde alla frecciatina di Alfonso Signorini in occasione dell’inizio del GF Vip. Il conduttore è tornato al timone del reality dopo una stagione ricca di successi e nel raccontare il cast dello show ha fatto riferimento alla collega. Intervistato a Libero Quotidiano, il giornalista ha risposto a chi chiedeva se nella casa sarebbe potuta entrare Angela da Mondello, la donna divenuta ormai un personaggio per la frase “non ce n’è Coviddi”.

“Angela da Mondello nella casa? No! – ha replicato -. Sono lontano da quelle realtà che, intendiamoci, esistono e rispetto. La tv di Barbara D’Urso ha una sensibilità diversa, io tra Abbate e la signora coviddi preferisco Abbate”. Immediata la risposta della presentatrice che nel corso di una puntata di Pomeriggio Cinque ha lanciato una velata frecciatina, ricordando che molti dei personaggi che si trovano al GF Vip sono passati nei suoi salotti televisivi.

“Devo fare un in bocca al lupo a tutti i miei opinionisti che sono stati reclutati nella casa del Grande Fratello – ha detto -, a partire da Denis Dosio che è una creaturella nata proprio qui a Pomeriggio Cinque. E poi Patrizia De Blanck, Paolo Brosio, Flavia Vento, Maria Teresa Ruta, Pierpaolo Pretelli, e poi il mio amato Fulvio Abbate che più volte è stato nelle sfere di Live – Non è la D’Urso”.

Qualche tempo fa Barbara D’Urso e Alfonso Signorini avevano litigato, per poi ritrovarsi, forti di un sentimento di amicizia che non si era mai spento. “A volte si dà retta alle persone sbagliate, a volte si è superficiali nel giudicare, a volte si è semplicemente scemi e ci si allontana – aveva raccontato il conduttore del GF Vip -. Siamo stati amici in passato, quegli amici a cui ti dai senza riserve, perché sai che con loro non c’è bisogno di difese. Poi la porta si è chiusa e nessuno di noi ricorda il motivo. Certo non deve essere importante, perché le ferite uno se le ricorda bene”.

“Un giorno un comune amico mi ha chiamato a pranzo e mi ha fatto riflettere – aveva aggiunto -: ho concluso che nella vita farsi la guerra è una gran fatica, si sprecano energie, si alimentano chiacchiere di chi sparla per lavoro. Così dopo anni in cui ci eravamo persi di vista, ci siamo ritrovati a casa mia. Lei con la bottiglia di olio che produce nella sua Capalbio, io coi miei involtini di pollo al vino bianco di Sicilia. Non abbiamo parlato di lavoro, ma di noi. Perché entrambi ne avevamo bisogno”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Barbara D’Urso replica alla frecciatina di Alfonso Signorini