Ballando con le Stelle, Milly Carlucci pronta alla sfida con Tu Sì Que Vales

Milly Carlucci è pronta a condurre Ballando con le Stelle e commenta la sfida con Tu Sì Que Vales

Milly Carlucci si prepara a condurre Ballando con le Stelle e alla sfida con Tu Sì Que Vales. Lo show Rai infatti sfiderà il programma con Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Belen Rodriguez, andando in onda il sabato sera. “Gli ascolti contano  – ha spiegato la presentatrice a TvBlog -, ma per noi di Rai1 riuscire a fare televisione in mezzo a tutte le regole dell’epoca covid è veramente complicato. È davvero difficile gestire un programma che si basa sulla vita in comune di un gruppo di persone. E oggi vivere in comune non si può. È talmente complicato che la nostra vittoria è andare in onda. E lo è soprattutto riportare la rete a rifare l’intrattenimento del sabato. Per quanto riguarda Tu sì que vales – ha concluso -, è un programma stratosferico e meraviglioso. Buon lavoro anche a loro!”.

Il 19 settembre, Ballando con le Stelle torna in tv con un’edizione che è stata segnata da problemi e stop improvvisi. Il primo arrivato a causa del lockdown, il secondo dovuto alla positività al Coronavirus di Samuel Peron e Daniele Scardina. Il primo è ancora in stand-by e non è chiaro quando tornerà, il secondo è già tornato ad allenarsi dopo due tamponi negativi. “La genesi di questa edizione di Ballando con le stelle è stata la più difficile di tutta la mia carriera – ha ammesso Milly -, una cosa veramente indescrivibile. Mantenere alto l’umore, non farsi devastare dallo stress e dormire la notte, con tutto quello che ci è capitato, non è stato facile. Abbiamo una serie di regole che rendono davvero complicato lavorare, compreso il distanziamento in teatro; è tutto un problema. Un programma di prima serata, come Ballando, è un esempio per la gente, quindi dobbiamo essere rigorosi”.

Fra le novità di questa nuova edizione di Ballando con le Stelle c’è senza dubbio la presenza di una antigiuria, composta da Antonio Razzi, Gianni Ippoliti e Rossella Erra. “Gli antigiurati saranno i tribuni del popolo – ha svelato -, cioè quelli che esprimono ciò che il pubblico che ci guarda non riesce a dire direttamente alla giuria. Il programma non sarà il battibecco tra giuria e tribuni del popolo, anche perché questo significherebbe snaturare il formato”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ballando con le Stelle, Milly Carlucci pronta alla sfida con Tu Sì Qu...