La D’Urso fa il colpaccio: l’appello in lacrime della sorella di Meghan Markle

Samantha Markle a Domenica Live cerca un avvicinamento con la sorella duchessa del Sussex

Un appello a cuore aperto: è quello che Samantha Markle ha fatto alla sorellastra Meghan, da quattro mesi è la moglie del principe Harry d’Inghilterra.

Una richiesta di riavvicinamento dopo tanto silenzio, che la donna ha fatto davanti alle telecamere di Domenica Live, la trasmissione su Canale 5 condotta da Barbara D’Urso. “In un certo senso – ha detto – non è giusto che una famiglia si esprima attraverso la televisione. La tua famiglia è sempre stata qui per te, soprattutto il papà, ti ha sempre seguito, ti sostiene sempre. Non c’è alcuna ragione per cui tu debba ignorarlo e non possa fare qualcosa per farlo sentire meglio”.

Sono settimane che la sorellastra della neo duchessa del Sussex scrive, sui propri profili social, frasi che hanno fatto scandalo nel Regno Unito. Si tratta di accuse dirette a Meghan, definita “snob” e arrogante”, e ad Harry, indicato come “codardo” e di non avere rapporti con Thomas Markle. Sia lui che la sorellastra Samantha, non erano stati invitati al Royal Wedding. Addirittura a inizio estate si era arrivati a un messaggio molto forte sui social in cui Samantha affermava: “Se nostro padre muore, ti considererò responsabile, Meghan”.

Tweet in cui faceva riferimento alle condizioni di salute del padre da tempo sofferente per problemi di cuore. Ha raccontato anche che il padre aveva ricevuto il consiglio dai medici di non andare al matrimonio, dopo che “La stessa Meghan gli aveva anticipato l’invito per telefono”. Invito mai arrivato: “Lui si stava preparando il suo discorso ma poi, nell’imminenza del matrimonio, nessuno gli ha più detto nulla, era molto ferito, non sapeva cosa fare, e anche a causa dello stress per i giornalisti ha avuto l’infarto”, ha raccontato.

Nel salotto di Barbara D’Urso, la sorellastra della duchessa ha colto anche l’occasione per chiarire come i rapporti, prima dell’incontro con il Principe Harry, fossero quelli di una famiglia normale: “Ho parlato con Meghan per l’ultima volta alla fine del 2015 – prosegue la sorellastra della duchessa di Sussex – l’ho chiamata mentre si trovava in Canada. L’ho vista per l’ultima volta nel 2008, quando è venuta alla mia laurea. Mio padre l’ha vista per l’ultima volta un paio di anni fa”.

Ma se si devono cercare le ragioni del silenzio da parte di Meghan, la sorellastra non sa proprio trovarle: “Posso giurarlo – ha spiegato alla presentatrice di Domenica Live – , non c’è ragione, ed è per questo che siamo qui a parlare con le televisioni e con i giornali, perché questa situazione non ha senso”.

E poi la difesa del padre che “non beve, è un uomo retto, è onesto, è un bravo cittadino”. Prima di arrivare all’appello finale, quello per ricucire i rapporti: “Come possiamo migliorare questa situazione? – ha concluso –  Per favore, non ti allontanare, non ci ignorare. Per favore, comportati da adulta, accetta l’amore che noi come famiglia ti offriamo e dimostra al mondo intero che sei partecipe, che puoi portare a un lieto fine e fai la cosa giusta: non c’è alcuna ragione per non fare la cosa giusta e penso che tu possa farlo”.

La D’Urso fa il colpaccio: l’appello in lacrime della sorella di M...