Angelina Jolie in crisi: Shiloh è scappata di casa (c’entra Brad Pitt)

Periodo difficile per Angelina Jolie, che deve fronteggiare la ribellione della figlia Shiloh, scappata di casa per via della querelle con Brad Pitt

La fase del conflitto è una tappa quasi obbligata di ogni adolescente, specie se si tratta di una ragazza e del rapporto con la madre. Una fase già di per sé delicata, che diventa ancora più difficile se la mamma e la figlia in questione sono Angelina Jolie e Shiloh Jolie-Pitt.

Pare che le due siano ai ferri corti ormai da tempo e che non manchi giorno in cui non si scateni una lite furibonda o uno scontro particolarmente acceso. L’ultimo di questi avrebbe portato addirittura la sedicenne a scappare di casa.

Angelina Jolie, perché Shiloh è scappata di casa

A rendere conto dei continui litigi tra madre e figlia sono i magazine americani, secondo i quali negli ultimi giorni l’ennesimo conflitto avrebbe portato Shiloh ad andarsene di casa, ferendo profondamente Angelina Jolie. Il motivo alla base della discussione pare sia stato Brad Pitt. O, meglio, il pessimo rapporto e la battaglia legale tra l’attore e la sua ormai ex moglie. Mentre il giudice ha infatti confermato l’affidamento esclusivo dei sei figli a carico dell’ex Tomb Raider, Shiloh sarebbe più propensa a stare con il padre per il quale parteggerebbe ormai da mesi, a differenza degli altri fratelli, che con lui non hanno proprio un rapporto idilliaco.

Shiloh, quindi, non approverebbe le mosse della madre e i continui tentativi di screditare Brad Pitt e di vendicarsi con ogni mezzo possibile.

Angelina Jolie e Brad Pitt, l’ultima battaglia legale

In particolare, Shiloh non avrebbe affatto digerito l’ultima mossa fatta dalla madre per danneggiare il padre: recentemente, infatti, Angelina Jolie è stata citata in giudizio da Brad Pitt, che l’ha accusata di aver causato un danno economico e di immagine all’azienda vinicola di Chateau Miraval.

L’attrice anni fa aveva venduto a un estraneo le sue quote, mandando su tutte le furie l’ex marito sia per il gesto in sé, dato che entrambi si erano accordati per mantenere la proprietà dell’azienda, sia per il modo in cui è stato compiuto, in gran segreto.

Secondo gli avvocati di Brad Pitt, Angelina “Jolie ha portato avanti la presunta vendita in segreto, mantenendo di proposito Pitt all’oscuro e violando consapevolemente i diritti contrattuali di Pitt”. Inoltre “Ha cercato di costringere Pitt a collaborare con uno sconosciuto e, peggio ancora, uno sconosciuto con associazioni e intenzioni velenose”.

Angelina Jolie e Brad Pitt, una guerra che non fa bene a nessuno

Quella tra Angelina Jolie e Brad Pitt è una guerra senza esclusione di colpi che ormai va avanti da anni e che – c’è da dire – vede spesso l’attrice muovere la prima mossa e l’attore costretto a difendersi. Fin dal principio si sperava che il loro rapporto si potesse concludere in modo civile, con rispetto e affetto, specie dopo gli anni di amore che avevano condiviso e i figli da proteggere.

Invece è avvenuto l’esatto contrario. I due si sono dati battaglia in tribunale per qualsiasi cosa, coinvolgendo anche gli stessi figli, che in alcuni casi sono stati addirittura chiamati a testimoniare. Una vicenda che non fa bene a nessuno e sulla quale non si riesce a mettere un punto.