Amanda Lear e il duro attacco alla tv italiana: “I reality mi fanno schifo”

L'attrice e presentatrice francese, che da anni ormai manca dal panorama italiano, critica aspramente la qualità dei programmi nostrani, citando anche la D'Urso

Dure le parole di Amanda Lear sulla televisione italiana, scagliandosi contro Barbara D’Urso e i reality show in genere.

Dopo anni d’assenza dal panorama italiano, Amanda Lear non sembra affatto pronta a fare il proprio ritorno. Lo chiarisce in maniera chiara e non senza polemiche. Intervistata da Chi, ha infatti detto la sua in maniera cruda sullo stato delle televisione nostrana.

L’attrice e conduttrice si è particolarmente concentrata sul teatro negli ultimi anni, ricevendone grandi soddisfazioni in Francia, anche se con compensi non propriamente esorbitanti. A 78 anni non ha questa grande urgenza d’apparire, ed è così divenuta molto più selettiva nei confronti dei programmi da accettare: “Ormai è passata quell’ansia di dover apparire a ogni costo. In televisione faccio davvero poche cose e soltanto perché mi strapagano”.

Non mancano le offerte dall’Italia ma, ad oggi, nulla era all’altezza del suo nome e soprattutto dei suoi gusti: “Detesto ogni cosa la televisione italiana mi abbia offerto. Non guardo neanche i programmi di Barbara D’Urso e in generale i reality show mi fanno schifo. Ballando con le stelle poi l’ho già fatto”.

La sua realtà attualmente è il teatro. Si mostra molto spesso sul palco e, più che per i soldi, che ammette non essere poi tanti, lo fa per sé. È qualcosa che la fa star bene, tornando di fatto a fare realmente l’attrice, a contatto diretto con il pubblico. Le sue parole sulla D’Urso però fanno discutere, dato l’amore del pubblico nostrano per la presentatrice napoletana.

Il rifiuto di Amanda Lear alle sue trasmissioni però si accosta a quello di Romina Power, che recentemente le aveva rifiutato un’intervista. Non si è fatta attendere per la cantante la risposta piccata della D’Urso: “Faremo il 22% di share anche senza Romina Power, che amo, anche se lei non ricambia”.

Intanto la Lear, non curante di eventuali risposte della collega italiana, spiega di non aver rimpianti per quanto fatto in ambito televisivo e artistico (fu la musa di Salvador Dalì). Le è però rimasta addosso un’etichetta che le procura un certo fastidio: “Anni fa, durante uno shooting, volevo fare delle foto con un gattino. Mi dissero che era un’immagine di me che non potevo dare. Al massimo foto con una tigre, una pantera o magari una mandria di uomini. Avrebbero dovuto sapere che sono devota a Santa Rita da Cascia”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amanda Lear e il duro attacco alla tv italiana: “I reality mi fa...