Alba: “A chi mi vuole insegnare e ridimensionare: tempo sprecato”

Alba Parietti, dopo il bikini che ha infiammato e diviso i social, si rimette in posa su Instagram e dice: “Faccio ciò che voglio, fregandomene delle polemiche. Nessuna riuscirà a ridimensionarmi”

Divide et impera, si diceva. E anche se il vecchio detto latino era riferito a ben altri ambiti, e significati, sembra calzare alla perfezione ad Alba Parietti. Che nelle polemiche, ci sguazza e si fortifica, per sua stessa ammissione.

Alba divide, eccome, sui social, ma da questo sembra trarre sempre nuova forza vitale. Dopo il bikini esibito con orgoglio alla soglia dei 60 anni che, postato sui social, è diventato virale e ha calamitato in ugual misura compimenti e critiche, Alba ci riprova: pubblica un selfie in short e canotta e ribadisce il concetto: “Potete scrivere e dirmi quello che vi pare, non riuscirete mai a ridimensionarmi o cambiarmi“. La conduttrice è consapevole e orgogliosa di non piacere a tutti. Ma, dice, “La provocazione per me è una vocazione. Nelle polemiche ci sguazzo e mi rinforzo. Perché io sono comunque felice, e la felicità è proprio non fare ciò che gli altri si aspettano da voi, ma quello che si vuole”.

Alba, a 59 anni compiuti (il 2 giugno 2020) e dopo la morte di Bosso, persona a lei carissima, sembra aver acquistato ancor più forza e consapevolezza che la vita va vissuta intensamente, liberamente, fregandosene di invidie e moralismi.

Ci risiamo…. la bocca , l’età …. donne che ti vogliono insegnare come vivere e chi essere , come vestire e ti vogliono educare. Rassegnatevi il mio ego è molto strutturato e ci hanno provato per 58 anni a ridimensionarmi . Mi spiace, perdete tempo. E penso , che qualunque persona abbia il diritto di vivere come si immagina di essere più felice. Io lo sono, lo sono anche in mezzo alle polemiche che nutrono il mio modo di essere. La provocazione per me è una vocazione . Nelle polemiche ci sguazzo e mi rinforzo. Non sono nata per essere serena e da tutti ben voluta. Dividere e’ sempre stata la mia attitudine e la cosa che mi viene meglio. Perché sono una combattente.Perche ‘ la vita la voglio vivere tutta , come piace a me . E consiglierei a tutte le persone di non fare ciò che gli altri si aspettano da voi , ma ciò che voi, vi aspettate da voi. Cioè essere felici . Sapere davvero chi volete essere e chi siete. Anche uno un milione di voi , ma non per compiacere gli altri o assecondarli. L’unica cosa che ci rende speciali e’ l’unicità . Il resto è’ già preso L’importante nell’essere più vicini all’ideale che si ha di se stessi è non nuocere con il proprio comportamento al prossimo. Ma è difficilissimo non fare male a nessuno. Perché ci sono persone che vivono male la libertà e felicità altrui. Ieri la figlia di una mia amica, al telefono piangeva , piccola , perche io e sua mamma eravamo al sole ci facevano il bagno .lei era in Sardegna e pioveva . La mamma le dice “ non essere invidiosa , dai la mamma quando tu stai bene e’ contenta …” e lei piangendo ha detto una grande verità , quelle che solo i bambini sanno dire “ ma non è’ colpa mia , non ci posso fare niente se sono invidiosa “ 😂bene una bambina lo capisce , vorrebbe cambiare. ..Io alle volte, molto poco , provo invidia magari capita , per qualcuno. Cerco di modificare il mio malsano pensiero, mi dico “ che brutto il sentimento che sto provando è frustrante è’ un sentimento basso, triste mi avvilisce mi avvelena ” e lo trasformo in ammirazione oppure in indifferenza e sono contenta di capirlo , lo rimuovo e torno serena . . Buona notte a tutti .

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alba: “A chi mi vuole insegnare e ridimensionare: tempo sprecato”