5 cose da dimenticare (assolutamente) di Temptation Island 2018

Anche quest'anno Temptation Island 2018 si è concluso e non sono mancati momenti da dimenticare: ecco quali

Anche Temptation Island 2018 è arrivato alla conclusione e come tutte le edizioni, le puntate sono state ricche di momenti emozionanti e altri invece da archiviare.

Tra le 5 cose da dimenticare di Temptation Island, non può mancare Oronzo e la sua “malattia delle donne”: già alla prima puntata infatti, il fidanzato di Valentina ha chiesto un falò a causa della sua gelosia ed è finito a giustificare in modo “improbabile” momenti di debolezza avuti durante il loro rapporto. È qui che è uscita la famosa frase, che sui social ha subito dato avvio a battute e meme. Non è da meno l’espressione che ha utilizzato, quando la fidanzata Valentina è arrivata nel villaggio dei tentatori: “Mo’ la faccio piangere, ora la faccio soffrire”. Espressioni simili forse è meglio dimenticarle.

Altro protagonista (negativo) di alcuni momenti da non ricordare è Michael, che durante i 21 giorni del programma ha spesso offeso la sua ragazza, con frasi che sui social hanno scatenato fastidio e polemiche. “Ho preso la più cessa”, “Dovrebbe andare da un dentista a rifarsi i denti”, “Almeno mi tiene i cani”, “Faccio un po’ di spostamenti dentro casa…raccolta rifiuti” riferendosi a Lara e alla volontà di terminare la convivenza. In un momento storico in cui i rapporti tra uomini e donne soffrono spesso di mancanza di rispetto ed eccessiva violenza (non solo fisica), certe espressioni è meglio lasciarle da parte.

Da dimenticare anche la scena in cui Michael, ferito dalla visione dei filmati di Lara, stende un lenzuolo sul prato e scrive “Eri la mia vita” davanti alle telecamere. Sarebbe romantico, se non fosse stato scritto con il ketchup. Alla prossima edizione, saranno da togliere le salse.

Questa è stata l’edizione dei “macho“: uomini che quando vedevano qualcosa che non piaceva a loro nei video, entravano nel resort e cercavano oggetti da spaccare. O li spaccavano veramente. Per il prossimo anno, speriamo nell’edizione delle donne forti, come Lara si è scoperta nel corso dei 21 giorni.

L’ultima puntata ha poi aggiunto un altro ai momenti da dimenticare (assolutamente). Nel falò di confronto, durante la discussione accesa, Martina infatti sbaglia a chiamare Gianpaolo e lo fa con il nome del single con il quale si è creata una grande affinità, Andrea. Un passo falso, che è costato a Martina un fidanzato, anche se forse la fine era già evidente.

Non resta che attendere l’edizione Vip, che certamente non potrà far altro che allungare la lista dei momenti da dimenticare.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 cose da dimenticare (assolutamente) di Temptation Island 2018