All Together Now, la Hunziker brilla per la finale. E a trionfare è Gregorio Rega

Serata finale piena di stelle per lo show musicale di Michelle Hunziker: spettacolo di altissimo livello

Michelle Hunziker conclude il talent rivelazione dell’anno con ospiti che hanno fatto la storia della musica italiana.

Ad aprire la serata, le esibizioni di Nek, Ron e Al Bano, quindi un lunghissimo medley di Renato Zero, con cui l’artista ha presentato la tournée che partirà il prossimo novembre.

Regina incontrastata del palco, Michelle Hunziker ha scelto di concludere la carrellata di look pazzeschi indossati durante il programma con un outfit interamente fucsia, formato da un completo giacca – pantalone e firmato Avaro Figlio. Il blazer dalle larghe spalline e i pantaloni a zampa d’elefante con lungo spacco sono stati abbinati a un’acconciatura audace, formata da diverse trecce che finivano in uno chignon sulla nuca.

Non contenta di calcare il palco solo in qualità di presentatrice, la Hunziker si è anche cimentata in una memorabile esibizione dal sapore squisitamente trap, con cui ha fatto il verso alle più famose leve della scena musicale nazionale e internazionale. Vestita con un paio di pantaloni laminati in oro e un top giallo fluo, ha interpretato un lunghissimo brano rap che ha citato episodi fondamentali della sua vita e della sua carriera, come l’appartenenza a una setta e la lotta contro la violenza sulle donne. L’energia di Michelle è stata esplosiva, e i giudici del muro sono andati letteralmente in visibilio. Il brano, dal titolo Michkere,era stato presentato anche su Instagram in occasione del lancio dello show musicale riscuotendo lo stesso successo e migliaia di like.

La gara è stata assolutamente accesa e partecipata fin dall’inizio. I primi scontri hanno decretato l’accesso alla semifinale per quattro cantanti: Carlo Paradisone, Luca Di Stefano (che ha battuto un apprezzatissimo Dennis Fantina), Rosy Messina, Veronica Liberati.

La sfida tra Martina Maggi, che ha ottenuto il diritto di accedere alla finale avendo conquistato un cento nella sua unica esibizione, e Federica Bensi che aveva comunque ottenuto punteggi altissimi, è stata superata da Martina Maggi, con una memorabile versione di Shallow, brano che è valso un oscar a Lady Gaga.

Gregorio Rega si è conquistato la finale con un’interpretazione da brividi di “Yes I know my way” di Pino Daniele, e una performance che rimarrà nella storia del programma come una delle più coinvolgenti in assoluto: il giovane talento partenopeo ha letteralmente fatto ballare tutto lo studio.

E alla fine, è proprio lui a vincere l’ambito premio di 50mila euro: il 32enne della provincia di Napoli ha conquistato il muro di giudici e ha meritato senza dubbio di trionfare in questa prima edizione di All Together Now.

Tra i momenti più emozionanti in assoluto, che vanno ben oltre la competizione tra cantanti, non si può non citare la scelta di Carlo Paradisone il quale, appena eliminato nello scontro con Veronica Liberati, ha finalmente trovato il coraggio di chiedere la mano della sua fidanzata Antonia. Il cantante si è inginocchiato davanti a lei e lo studio è esploso in un applauso di commozione: ovviamente Antonia ha detto sì!

Mentre i due promessi sposi si rifugiavano dietro le quinte, Al Bano ha dato prova ancora una volta di grandissima generosità: dopo aver ascoltato la storia di Veronica, disposta a spendere l’eventuale vincita di 50.000 Euro per curare il proprio cavallo malato, il Leone di Cellino ha deciso di regalarle un cavallo della sua “Scuderia Ludovica”. Al Bano ha spiegato che attualmente la scuderia conta trenta esemplari: Veronica è stata invitata a scegliere quello che preferisce e portarlo via con sé. Che dire, un gesto da vero gentleman!

All Together Now, la Hunziker brilla per la finale. E a trionfare è G...